[47767] Sundance Film Festival Unveils 2014 Premieres Lineup

Anton Corbijn's "A Most Wanted Man" is among a particularly strong group of narrative and documentary features debuting at this year's fest.Anton Corbijn's A Most Wanted Man is among a particularly strong group of narrative and documentary features premiering at the 2014 Sundance film Festival. Celebrating its 30th anniversary, the festival on Monday unveiled this year's lineup of premieres, which also will include the Michael Fassbender starrer Frank, Lynn Shelton's coming-of-age comedy Laggies featuring Keira Knightley in the role that Anne Hathaway famously abandoned and David Wain's send-up of the roMantic comedy genre They Came Together, starring Amy Poehler and Paul Rudd. PHOTOS: Sundance's Greatest Hits: The Movies That Broke Through A Most Wanted Man has been generating heat thanks to the source material (John le Carre's best-selling thriller) and a cast that includes Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Robin Wright and Willem Dafoe. Documentaries include Alex Gibney's Finding Fela, about the late Afrobeat pioneer and huMan rights activist Fela Anikulapo Kuti, and a look at the Penn State college football program's pedophilia scandal, Happy Valley, as well as films about Mitt Romney and James "Whitey" Bulger. STORY: Sundance film Festival Unveils 2014 Competition Lineup "The Premieres and Documentary Premieres sections of the 2014 Sundance film Festival feature new work from Many established independent filmmakers who began their careers at our festival years ago, which allows us to reflect on the impact, legacy and growth of the independent film movement over the past 30 years," Sundance film Festival director John Cooper said. Added director of programming Trevor Groth: "In Many of the films selected for our 2014 Sundance film Festival, we see fascinating characters and subjects throughout. Whether portrayed by recognized actors taking on more challenging and diverse roles or in the stranger-than-fiction reality of our documentaries, we look forward to sharing these incredible stories with audiences at our festival." The festival runs from Jan. 16-26 in Park City, Salt Lake City, Ogden and Sundance, Utah. Sundance already announced films in the U.S. and World Competition, NEXT, Spotlight, Park City at Midnight, New Frontier and Sundance Kids sections. On Tuesday, the festival will unveil its Shorts lineup. PREMIERES Calvary / Ireland, United Kingdom (Director and screenwriter: John Michael McDonagh)—Calvary is a blackly comedic drama about a priest tormented by his community. Father James is a good Man intent on making the world a better place. When his life is threatened one day during confession, he finds he has to battle the dark forces closing in around him. Cast: Brendan Gleeson, Chris O'Dowd, Kelly Reilly, Aidan Gillen, Dylan Moran, Marie-Josée Croz. Frank / Ireland, United Kingdom (Director: Lenny Abrahamson, Screenwriters: Jon Ronson, Peter Straughan) — Frank is an offbeat comedy about a wannabe musician who finds himself out of his depth when he joins an avant garde rock band led by the enigmatic Frank—a musical genius who hides himself inside a large fake head. Cast: Michael Fassbender, Domhnall Gleeson, Maggie Gyllenhaal, Scoot McNairy. Hits / U.S.A. (Director and screenwriter: David Cross) — A small town in upstate New York is populated by people who wallow in unrealistic expectations. There, fame, delusion, earnestness, and recklessness meet, shake hands, and disrupt the lives around them. Cast: Meredith Hagner, Matt Walsh, James Adomian, Jake Cherry Derek Waters, Wyatt Cenac. I Origins / U.S.A. (Director and screenwriter: Mike Cahill)—A molecular biologist and his lab partner uncover startling evidence that could fundamentally change society as we know it and cause them to question their once-certain beliefs in science and spirituality. Cast: Michael Pitt, Brit Marling, Astrid Bergès-Frisbey, Steven Yeun, Archie Panjabi. Laggies / U.S.A. (Director: Lynn Shelton, Screenwriter: Andrea Seigel)—Laggies is a coming of age story about a 28-year-old woMan stuck in perManent adolescence. Unable to find her career calling, still hanging out with the same friends, and living with her high school boyfriend, Megan must finally navigate her own future when an unexpected marriage proposal sends her into a panic. Cast: Keira Knightley, Sam Rockwell, Chloë Grace Moretz, Ellie Kemper, Jeff Garlin, Mark Webber. Little Accidents / U.S.A. (Director and screenwriter: Sara Colangelo) —In a small American coal town living in the shadow of a recent mining accident, the disappearance of a teenage boy draws three people together—a surviving miner, the lonely wife of a mine executive, and a local boy—in a web of secrets. Cast: Elizabeth Banks, Boyd Holbrook, Chloë Sevigny, Jacob Lofland, Josh Lucas. Love Is Strange / U.S.A. (Director: Ira Sachs, Screenwriters: Ira Sachs, Mauricio Zacharias)—After 39 years together, Ben and George finally tie the knot, but George loses his job as a result, and the newlyweds must sell their New York apartment and live apart, relying on friends and family to make ends meet. Cast: John Lithgow, Alfred Molina, Marisa Tomei, Darren Burrows, Charlie Tahan, Cheyenne Jackson. A Most Wanted Man / GerMany, U.S.A. (Director: Anton Corbijn, Screenwriter: Andrew Bovell) — Based on John le Carré's bestselling book, Anton Corbijn directs this modern-day thriller with Academy Award–winning actor Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Robin Wright, and two-time Academy Award nominee Willem Dafoe headlining an ensemble cast. Cast: Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Willem Dafoe, Robin Wright. Nick OfferMan: American Ham / U.S.A. (Director: Jordan Vogt-Roberts, Screenwriter: Nick OfferMan) —WARNING: MINOR NUDITY AND NOT SUITABLE FOR VEGETARIANS. This live taping of Nick OfferMan's hilarious one-Man show at New York's historic Town Hall theater features a collection of anecdotes, songs, and woodworking/oral sex techniques. The routine includes OfferMan's 10 tips for living a more prosperous life, so hearken well. Cast: Nick OfferMan. The One I Love / U.S.A. (Director: Charlie McDowell, Screenwriter: Justin Lader) — Struggling with a marriage on the brink of falling apart, a couple escapes for the weekend in pursuit of their better selves, only to discover an unusual dilemma waiting for them. Cast: Mark Duplass, Elisabeth Moss, Ted Danson. The Raid 2 / Indonesia (Director and screenwriter: Gareth Evans) — Picking up where the first film left off, The Raid 2 follows Rama as he goes undercover and infiltrates the ranks of a ruthless Jakarta crime syndicate in order to protect his family and expose the corruption in his own police force. Cast: Iko Uwais, Yayan Ruhian, Arifin Putra, Oka Antara, Tio Pakusadewo, Alex Abbad. Rudderless / U.S.A. (Director: William H. Macy, Screenwriters: Casey Twenter, Jeff Robison, William H. Macy) — When a grieving father in a downward spiral stumbles upon a box of his deceased son's original music, he forms a rock 'n' roll band, which changes his life. Cast: Billy Crudup, Anton Yelchin, Felicity HuffMan, Selena Gomez, Laurence Fishburne, William H. Macy. CLOSING NIGHT film They Came Together / U.S.A. (Director: David Wain, Screenwriters: Michael Showalter, David Wain)—This subversion/spoof/deconstruction of the roMantic comedy genre has a vaguely, but not overtly, Jewish leading Man, a klutzy, but adorable, leading lady, and New York City itself as another character in the story. Cast: Amy Poehler, Paul Rudd, Ed Helms, Cobie Smulders, Max Greenfield, Christopher Meloni. The Trip to Italy / United Kingdom (Director: Michael Winterbottom, Screenwriters: Rob Brydon, Steve Coogan, Michael Winterbottom)—Michael Winterbottom reunites Steve Coogan and Rob Brydon for more delectable food, some sharp-elbowed rivalry, and plenty of laughs. Cast: Steve Coogan, Rob Brydon. The Voices / U.S.A., GerMany (Director: Marjane Satrapi, Screenwriter: Michael Perry) —This genre-bending tale centers around Jerry Hickfang, a lovable but disturbed factory worker who yearns for attention from a woMan in accounting. When their relationship takes a sudden, murderous turn, Jerry's evil talking cat and benevolent talking dog lead him down a fantastical path where he ultimately finds salvation. Cast: Ryan Reynolds, Gemma Arterton, Anna Kendrick, Jacki Weaver. White Bird in a Blizzard / U.S.A. (Director and screenwriter: Gregg Araki)—Based on the acclaimed novel by Laura Kasischke, White Bird in a Blizzard tells the story of Kat Connors, a young woMan whose life is turned upside down by the sudden disappearance of her beautiful, enigmatic mother. Cast: Shailene Woodley, Eva Green, Christopher Meloni, Shiloh Fernandez, Gabourey Sidibe, Thomas Jane. Young Ones / U.S.A. (Director and screenwriter: Jake Paltrow)—When a series of events is set into motion, altering his young life forever, Jerome is forced to make choices that no child should ever have to make. Cast: Michael Shannon, Nicholas Hoult, Elle Fanning, Kodi Smit-McPhee. DOCUMENTARY PREMIERES The Battered Bastards of Baseball / U.S.A. (Directors: ChapMan Way, Maclain Way)— Hollywood veteran Bing Russell creates the only independent baseball team in the country—alarming the baseball establishment and sparking the meteoric rise of the 1970s Portland Mavericks. Finding Fela / U.S.A. (Director: Alex Gibney)— Fela Anikulapo Kuti created the musical movement Afrobeat and used it as a political forum to oppose the Nigerian dictatorship and advocate for the rights of oppressed people. This is the story of his life, music, and political importance. Freedom Summer / U.S.A. (Director: Stanley Nelson) — In the summer of 1964, more than 700 students descended on violent, segregated Mississippi. Defying authorities, they registered voters, created freedom schools, and established the Mississippi Freedom Democratic Party. Fifty years later, eyewitness accounts and never-before-seen archival material tell their story. Not all of them would make it through. Happy Valley / U.S.A. (Director: Amir Bar-Lev)— The children of "Happy Valley" were victimized for years, by a key member of the legendary Penn State college football program. But were Jerry Sandusky's crimes an open secret? With rare access, director Amir Bar-Lev delves beneath the headlines to tell a modern American parable of guilt, redemption, and identity. Last Days in Vietnam / U.S.A. (Director: Rory Kennedy) — During the chaotic final weeks of the Vietnam War, the North Vietnamese Army closes in on Saigon as the panicked South Vietnamese people desperately attempt to escape. On the ground, American soldiers and diplomats confront a moral quandary: whether to obey White House orders to evacuate only U.S. citizens. Life Itself / U.S.A. (Director: Steve James) — Life Itself recounts the surprising and entertaining life of renowned film critic and social commentator Roger Ebert. The film details his early days as a freewheeling bachelor and Pulitzer Prize winner, his famously contentious partnership with Gene Siskel, his life-altering marriage, and his brave and transcendent battle with cancer. Mitt / U.S.A. (Director: Greg Whiteley) — A filmmaker is granted unprecedented access to a political candidate and his family as he runs for President. This May Be the Last Time / U.S.A. (Director: Sterlin Harjo)— filmmaker Sterlin Harjo's Grandfather disappeared mysteriously in 1962. The community searching for him sang songs of encouragement that were passed down for generations. Harjo explores the origins of these songs as well as the violent history of his people. To Be Takei / U.S.A. (Director: Jennifer Kroot)—Over seven decades, actor and activist George Takei journeyed from a World War II internment camp to the helm of the Starship Enterprise, and then to the daily news feeds of five million Facebook fans. Join George and his husband, Brad, on a wacky and profound trek for life, liberty, and love. We Are the Giant / U.S.A., United Kingdom (Director: Greg Barker) — We Are The Giant tells the stories of ordinary individuals who are transformed by the moral and personal challenges they encounter when standing up for what they believe is right. Powerful and tragic, yet inspirational, their struggles for freedom echo across history and offer hope against seemingly impossible odds. WHITEY: United States of America v. James J. Bulger / U.S.A. (Director: Joe Berlinger) — Infamous gangster James "Whitey" Bulger's relationship with the FBI and Department of Justice allowed him to reign over a criminal empire in Boston for decades. Joe Berlinger's documentary chronicles Bulger's recent sensational trial, using it as a springboard to explore allegations of corruption within the highest levels of law enforcement. Email: Tatiana.Siegel@THR.com
Twitter: @TatianaSiegel27
    


Fonte » www.hollywoodreporter.com - 10/12/2013 00:09


Risultati simili che abbiamo trovato nel nostro database

Keywords usate per la ricerca: sundance [X], festival [X], unveils [X], premieres [X], lineup [X],

Clicca sulla X accanto alla parola per escluderla dalla ricerca.

[132740] FESTIVAL DI ROMA 9 - Buoni a Nulla

[132740] FESTIVAL DI ROMA 9 - Buoni a Nulla | Film UpdateGianni Di Gregorio entra in un mondo poco frequentato dal nostro cinema, quello degli impiegati, che dopo i Fantozzi di Salce non sembra aver più suscitato interesse tra i narratori italiani. Di questo esercito di imboscati incapaci, pigri e sopravvalutati, fa parte Gianni, impiegato in un ufficio pubblico nel centro storico della Capitale che si vede posticipare di tre anni l'età della pensione, ormai vicinissima, e viene trasferito in un moderno e apparentemente efficiente ufficio di periferia. All'inizio il suo carattere remissivo e i suggerimenti della figlia e dell'ex moglie, gli fanno valutare negativamente l'evento ma la scoperta che in realtà i meccanismi del nuovo lavoro non sono così differenti dai precedenti, Gianni decide di dare una svolta alla sua esistenza, di non assecondare le bizzarre pretese di chiunque e di imparare finalmente a dire no. "Buoni a nulla" è un film sul cambiamento, un roManzo di formazione per pigri anziani, una diMostrazione che le novità non sono sempre negative come appaiono ma che spesso possono portare a significativi miglioramenti della vita. Di Gregorio Mostra con ironica leggerezza (apparente) che giudizi e pregiudizi limitano l'esistenza e che tutto ciò che non consideravamo gradevole potrebbe riservare sorprendenti miglioramenti. Persone, eventi e situazioni davanti alle quali abbiamo storto il naso per tutta la vita, forse non sono così male come crediamo. Malgrado a un primo sguardo il film possa apparire superficiale, in realtà è un bel quadro sul cambiamento e sulla necessità, ad ogni età, di non fossilizzarsi sulle abitudini. Grazie anche ad un cast indovinato, con Marco Mazzocca e Marco Messeri partner ideali di Di Gregorio (e della sua flemma) e con Valentina Lodovini nei giusti panni della giovane impiegata, "Buoni a Nulla" poteva sicuramente essere un ottimo film d'apertura, giusto per un festival dove di autori significativi e di film di qualità c'è davvero bisogno.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/10/2014 00:11


[132736] FESTIVAL DI ROMA 9 – “Buoni a nulla” l’incontro stampa

[132736] FESTIVAL  DI ROMA 9 – “Buoni a nulla” l’incontro stampa | Film UpdateÈ possibile che un “bonaccione” possa cambiare e reagire veramente alle ingiustizie? Questa la doManda che si è posta Gianni Di Gregorio e dalla quale ha sviluppato il suo film, cercando inevitabilmente una risposta: “È complesso” - afferma il regista, che poi prosegue parlando un po’ di sé – cambiare. Probabilmente non lo abbiamo capito, ma ci vorrebbe un po’ di equilibrio, evitando di dire sempre di si. Io sono così come nel film. Non riesco a dire di no, e neanche adesso sto cambiando. Tutt’al più scappo, mi eclisso, me ne vado, ma ancora non riesco a dire di no. Sono programmato così dalla nascita e dal film volevo capire se questo aspetto si potesse cambiare.. ma ho i miei dubbi. Girando, ho accolto le idee di ognuno. Tutti hanno contribuito alla materia”. È intervenuto successivamente il produttore, Angelo Barbagallo, anch’egli presente nel film come interprete: “Mi sono divertito molto a mettere in moto la storia e a recitare con Gianni. Lavorare con lui non è facile perché bisogna entrarci in sintonia, capendo il suo mondo e il suo mood. Questo film ha un senso perché c’è il sentimento più profondo di Gianni, quindi sono contento. Visto che il film doveva essere totalmente suo e allo stesso tempo non sa dire di no, tenere insieme le due cose ha avuto un suo coefficiente di difficoltà”. In merito all’aspetto così accomodante di Gianni, Pietro Albino Di Pasquale, che ha scritto con lui la sceneggiatura, ha avuto da eccepire: “Sono stato fortunato perché ho avuto il piacere dei no di Gianni. È un vero regista, attentissimo quando si scrive la sceneggiatura. Infatti più volte mi sono ritrovato a riscrivere tutto da capo. Abbiamo trovato anche il si di Angelo e siamo stato fortunati. Credo di aver imparato molto da questa esperienza”. Ha preso poi la parola Valentina Lodovini, nel ruolo di Cinzia: “Mi sento sotto un incantesimo, per essere qui con tre film diversi. È veramente un privilegio! Mi piace che questo anno il pubblico possa votare il proprio film preferito; ha una grande responsabilità e lo trovo un valore aggiunto giudicare. Per quanto riguarda Gianni, lo si ama perché è poesia e non lo ringrazierò mai abbastanza. Ha tirato fuori il lato buffo e ha avuto uno sguardo preziosissimo e questo è un dono. Mi è piaciuto molto il mio personaggio. Cinzia è una ragazza molto sveglia, pigra, che cerca di ottenere ciò che vuole in base a come la trattano gli altri, senza essere distruttiva”. Anche Marco Marzocca ha raccontato il suo personaggio: “Del mio personaggio ho amato la dolcezza e la bontà che ha verso il mondo. Viene spronato dall’amico a farsi valere, tirando fuori i denti, ma chi è mite non può diventare una tigre. Gianni c’ha dato modo di giocare e, stando nei suoi binari, abbiamo tutti portato qualcosa di divertente. Nella vita, anche a me succede di dire spesso di si, pensando di no”. Grande entusiasmo anche da parte di Anna Bonaiuto, che nel film interpreta la direttrice “Mi piace come Gianni racconti questo piccolo mondo, la leggerezza e l’innocenza dei personaggi che, in fin dei conti, non sono poi così puliti. Credo racconti in modo originale questo piccolo posto chiamato Italia”. Infine è intervenuta Daniela Giordano, che nel film interpreta Marta: “Sono qui a testimoniare l’allegria di questo set. È stato piacevole e divertente; quando era ora di andare via mi dispiace molto. Gianni è una persona sempre allegra. Anche Marta rischia sempre di sentirsi a disagio, trovando molta difficoltà nel mondo d’oggi. Mi sono comunque divertita molto e ho anche imparato la salsa!”.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/10/2014 00:11


[132734] FESTIVAL DI ROMA 9 - Clive Owen premiato tra gli applausi

[132734] FESTIVAL DI ROMA 9 - Clive Owen premiato tra gli applausi | Film UpdateFra gli applausi di una gremita Sala Petrassi, Clive Owen, una delle star internazionali più attese e amate dal pubblico, ha ricevuto sabato 18 ottobre il premio “The Wella 'Creative Versatility Award' for the film-talent of the year” dal responsabile comunicazione Wella Marco Vurro. "Con questo premio" – ha affermato Marco Vurro – vogliamo "sottolineare il volto maschile della bellezza: talento, fascino, carattere, seduzione, eleganza, sono perfettamente applicabili anche all’universo maschile, un mondo che merita la massima attenzione da parte di leader di mercato come Wella. Stiamo assistendo alla continua espansione di saloni specializzati nella cura ed estetica dell’uomo, recuperando anche il piacere della barba fatta con rasoio e pennello. Clive Owen, con la sua versatilità e indiscusso fascino, ben rappresenta la ricchezza dell’universo maschile". Il celebre attore inglese già Golden Globe per il film "Closer", ha incontrato il pubblico presente durante una vera e propria "maratona cinematografica" in cui è stata proiettata l'intera serie di "The Knick", dieci episodi diretti dal premio Oscar Steven Soderbergh di cui Clive Owen è protagonista nelle vesti di un geniale medico degli inizi del ‘900, trasmessi dallo scorso agosto sull’emittente via cavo statunitense Cinemax. L’ultima puntata è andata in onda in contemporanea USA-ITALIA proprio sabato 18 ottobre alla presenza di Clive Owen, grande festeggiato dal pubblico e insignito speciale da Wella con un autorevole riconoscimento al suo talento e al suo eclettismo.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/10/2014 00:11


[132728] Festival di Roma 2014: Video commento di As The Gods Will e Trash

Festival di Roma 2014: Video commento di As The Gods Will e Trash Nel terzo giorno della nona edizione Festival Internazionale del film di Roma è stato consegnato il Maverick Director Award a Takashii Mike il regista più prolifico e veloce in attività nel cinema contemporaneo. Un regista di culto dal talento prodigioso e dalla curiosità onnivora. In seguito al premio porta As Gods Will, in cui una ... Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.cinefilos.it - 19/10/2014 00:11


[132726] Festival di Roma 2014: As the Gods Will recensione del film di Takashi Miike

Festival di Roma 2014: As the Gods Will recensione del film di Takashi Miike Takashi Miike, prolifico autore giapponese (la sua filmografia è sconfinata), porta al festival di Roma una ventata di follia assoluta, in un film così assurdo che potrebbe essere stato partorito solo da una mente fortemente disturbata oppure semplicemente geniale. Il protagonista di questo film delirante è Shun Takahata, un liceale annoiato dalla monotonia della sua ... Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.cinefilos.it - 19/10/2014 00:11


[132724] Festival di Roma 2014, foto: Rooney Mara conquista il red carpet

Festival di Roma 2014, foto: Rooney Mara conquista il red carpet Volge al termine il terzo giorno del Festival di Roma 2014, e su red carpet questa sera ha sfilato l’attrice nominata all’Oscar Rooney Mara accompagnata da Stephen Daldry, Richard Curtis e parte del cast di Trash, film presentato in anteprima europea.   Trash è il nuovo lavoro del pluripremiato cineasta inglese Stephen Daldry, autore di alcuni dei film ... Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.cinefilos.it - 19/10/2014 00:11


[132723] Festival di Roma 2014: Prima del film di Mario Sesti e Marco Chiarini

Festival di Roma 2014: Prima del film di Mario Sesti e Marco Chiarini Sarà presentato all?interno della sezione Wired Next Cinema, nell?ambito della nona edizione del Festival Internazionale del film di Roma, il documentario Prima del film, diretto a quattro Mani da Mario Sesti e Marco Chiarini (regista de L’uomo Fiammifero e del corto Omero bello-di-nonna), con interviste a registi quali Marco Bellocchio, Paolo Virzì, Ettore Scola,  ma anche giornalisti quali Alessandra Mammì e ... Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.cinefilos.it - 19/10/2014 00:11


[132722] Festival di Roma 2014: Trash recensione del film di Stephen Daldry

Festival di Roma 2014: Trash recensione del film di Stephen Daldry Stephen Daldry ci ha abituati a storie drammatiche, il più delle volte con protagoniste delle donne molto forti, interpretate da attrici altrettanto brave. Questa volta però, con Trash, ritorna alle origini e racconta, come in Billy Elliot, di ragazzi che lottano contro il proprio contesto culturale per far prevalere le loro convinzioni e la loro ... Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.cinefilos.it - 19/10/2014 00:11


[132707] Festival di Roma 2014, Daldry e Rooney Mara insieme per Trash

Presentato il nuovo film del regista inglese, storia di tre ragazzini brasiliani che ritrovano un portafoglio dal contenuto misterioso e pericoloso, che li porterà a scoprire quanto siano corrotti e pericolosi gli amministratori della città in cui vivono; al loro fianco una missionaria interpretata da Rooney Mara; "Per un inglese come me abituato al cinismo e alla depressione, questo film è stata una buona medicina", ha raccontato il cineasta britannico.


Fonte » www.movieplayer.it - 19/10/2014 00:11


[132679] Festival di Roma 2014: Conferenza stampa Buoni a Nulla

Festival di Roma 2014: Conferenza stampa Buoni a Nulla Questa mattina presso la Sala Petrassi dell?Autorium di Roma, si è tenuta la conferenza stampa di Buoni a Nulla terzo film del regista Gianni di Gregorio presente nella sezione Gala del Festival del film di Roma, in sala oltre al produttore, Angelo Barbagallo era presente il cast composto da Marco Marzocca, Valentina Lodovini, Daniela Giordano, Gianfelice Imparato, Marco Messeri, Camilla Filippi e Anna Bonaiuto. Questo personaggio si colloca nel mondo dei furbetti, come mai questa scelta? Gianni di Gregorio: Il mondo dei furbetti ma è complessa la questione, tutto nasce dall?idea che mi è venuta ?Una persona mite, bonacciona potrà mai cambiare? Potrà un giorno reagire o imporsi secondo quelli che sono i canoni contemporanei per cui dobbiamo essere un po? vincenti e rampanti, da questo è nato il film, poi non abbiamo capito se è possibile cambiare, poi è diventato un risultato così esilarante che allora forse vuol dire che non si può cambiare più di tanto, e allora forse ci vuole un po? di equilibrio come tutte le cose e ogni tanto bisognerebbe dire un po? di no, no diventare furbi perché se lo diventi a tua volta prevalichi poi stai male tu e fai star male gli altri e si rompe l?armonia perciò io penso che ci vorrebbe un giusto equilibrio, così come in tutte le cose poi sappiamo che la vita è molto più complessa. Valentina hai ben tre film in concorso a questo Festival, come ti senti? Valentina Lodovini: Mi sento sotto un incantesimo per essere qui all?interno di un Festival del cinema con tre personaggi diversi, è un privilegio. Poi quest?anno c?è l?aspetto legato al pubblico che io trovo molto importante poiché io, noi non esistiamo senza un pubblico. Che ha una grande responsabilità e mi auguro che sappia distingue tra ciò che è bello, ciò che è mediocre ma lo trovo un valore aggiunto il fatto che sia affidato al pubblico il giudizio delle nostre storie. È un privilegio essere qui anche per aver lavorato con Gianni, Gianni lo si ama perché è poesia e non lo ringrazierò mai abbastanza artisticamente, perché mi ha dato un opportunità bellissima di far parte del suo mondo, abbiamo creato Cinzia Maffei mi ha permesso di indossare questa maschera emerita, mi ha permesso di tirare fuori il lato buffo h avuto uno sguardo preziosissimo, ci guardava e ci osservava e poi diceva ?riprendeteli? all?operatore, al direttore della fotografia e artisticamente questo è un dono per me. Quale particolarità o un aggettivo per il loro personaggio? Marco Mazzocca: Quello che ho amato del mio personaggio è la dolcezza, un personaggio tranquillo, buono, fondamentalmente con tutti e con tutto il mondo e viene poi spronato dal suo amico ad essere un po? più cattivo ma non ci riesce perché non lo è. Inoltre ci tenevo ad aggiungere che mi sono divertito tantissimo a lavorare con Gianni che oltre a lasciarmi la libertà di interpretare, ha dato la possibilità a tutti di inventare sul set durante le riprese, perciò tante cose sono venute divertenti anche giocando con lui che ha bene in testa il film fin dall?inizio e quindi non si può uscire dai binari ma stanno in quel concetto siamo riusciti a portare ognuno di noi qualcosa di divertente ed importante nel film. Gianfelice Imparato: Il mio personaggio rappresenta un furbetto rampante vecchia Maniera che viene fregato dall?uManità e dalla semplicità e dalla scaltrezza nata dalla necessità però fatto in Maniera semplice e uMano. Inoltre lui mi aiuterà anche nel mio disagio. Marco Messeri: Anche io mi sono molto divertito, questa sceneggiatura era già molto profumata, perfetta, c?è stato un bel lavoro a monte, mi è piaciuto fare questo ruolo che è un po? contrario a Gianni che è un po? un Tati italiano, cioè andando pesantemente essendo anche dentista come uno schiacciasassi nella testa di questo personaggio Gianni che addirittura lo consiglia su tutto ma poi è l?aMante della moglie, che rappresenta il peggio del mondo, io credo che la frizione sia divertente. Daniela Giordano: Anche io sono qui a testimoniare l?allegria e il piacere di questo set, è stato un magnifico luogo di lavoro dove era piacevole e divertente stare, perché la sensazione era di stare con l?animo molto aperto e tutti molti fanciulli a creare questo film tutti insieme. Gianni è una guida straordinaria, sempre lucido, sempre allegro il mio personaggio fa parte della categoria dei miti che in questa società che Gianni racconta con questa grande delicatezza rischia sempre di essere fuori posto, in un luogo quasi di disagio come se noi fossimo i disadattati, forse questo è l?elemento più critico, quanta difficoltà le persone normali. Camilla Filippi: Far parte del mondo di Gianni è meraviglioso perché lui non fa film ma racconta un mondo che è particolare ed è unico ed è unico il mondo che racconta e mi passa un po? il testimone poiché se negli ultimi due film precedenti Gianni voleva sbattere fuoi la mamma, ora si ritrova una figlia che cerca di sbatterlo fuori, quindi è stato divertente fare un piccolo Gianni. Anna Bonaiuto: Quando Angelo Barbagallo (produttore del film n.d.r.) io rispondo! Avevo adorato Pranzo di ferragosto e questo modo originale di raccontare questo piccolo mondo, questo film ha le stesse caratteristiche, questa leggerezza, questa svagatezza, dove i personaggi a partire da Gianni sono un po? innocenti ma anche un po? mascalzoni dove nessuno è pulito, una grazia di fondo che porta però a momenti di grande amarezza, racconta dal suo punto di vista questo piccolo mondo che è l?Italia. Valentina Lodovini: Quello che mi è piaciuto di Cinzia Maffei è che ha la corazza di uno squalo e il cuore di un orsacchiotto, questa cosa mi fa impazzire, a me piace pensare che lei sia una paracula e poi capisce di no, ma io non l?ho mai pensata così, ho sempre pensato che è una ragazza molto sveglia, un po? ipocrita e un po? pigra e che alla fine cerca di ottenere ciò che vuole in base a come la trattano anche gli altri senza essere distruttiva. Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132670] Festival di Roma 2014: Video commento di As The Gods Will e Trash

Festival di Roma 2014: Video commento di As The Gods Will e Trash Nel terzo giorno della nona edizione Festival Internazionale del film di Roma è stato consegnato il Maverick Director Award a Takashii Mike il regista più prolifico e veloce in attività nel cinema contemporaneo. Un regista di culto dal talento prodigioso e dalla curiosità onnivora. In seguito al premio porta As Gods Will, in cui una bambola Daruma (tipica della tradizione giapponese) appare in una classe al liceo annunciando l?inizio di un gioco sul filo tra la vita e la morte. Dopo la bambola tocca ad un gatto e poi altri ogetti ancora. Uno dopo l?altro gli studenti devono superare le prove che questi ogetti aniManti di vita soprannaturale propongono. Se non le superano, muoiono. Nel cast troviamo: Sota Fukushi, Hirona Yamazaki, Shota Sometani, Mio Yuki e Nao Omor Nella sezione Gala e Alice nella città è stato presentato il film Trash di Stephen Daldry, la storia racconta di Rafael e Gardo, due ragazzi delle favelas di Rio che cercano oggetti fra i rifiuti della discarica locale, trovano nella spazzatura un portafoglio che cambierà per sempre le loro vite. Quando la polizia annuncia una ricompensa in cambio del portafoglio, i due si rendono conto dell?importanza del loro ritrovamento e tentano di scoprire il perché di tanto interesse. Con l?aiuto dell?amico Rato, Rafael e Gardo iniziano una straordinaria avventura, evitando la polizia guidata dal pericoloso Frederico. Gli unici che sembrano disposti ad aiutare Rafael e Gardo, sono padre Juliard, un missionario disilluso, e Olivia, la sua giovane assistente. Nel cast troviamo: Rooney Mara, Selton Mello, Wagner Moura, Martin Sheen e Nelson Xavier  Se non visualizzi il video clicca qui   Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132667] Festival di Roma: il programma del terzo giorno. Da Trash a Buoni a Nulla, incontri con Clive Owen e Asia Argento, il premio a Takashi Miike

Il primo weekend della nona edizione del Festival Internazionale del film di Roma ospiterà una programmazione fatta di anteprime, incontri ed eventi speciali. DoMani, sabato 18 ottobre, alle ore 19.30...

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132666] Festival di Roma 2014: As the Gods Will recensione del film di Takashi Miike

Festival di Roma 2014: As the Gods Will recensione del film di Takashi Miike Takashi Miike, prolifico autore giapponese (la sua filmografia è sconfinata), porta al festival di Roma una ventata di follia assoluta, in un film così assurdo che potrebbe essere stato partorito solo da una mente fortemente disturbata oppure semplicemente geniale. Il protagonista di questo film delirante è Shun Takahata, un liceale annoiato dalla monotonia della sua vita. Improvvisamente però la sua vita cambia e si trova catapultato in un gioco tanto semplice, quanto perverso, dove la posta in gioco è la vita e la morte. In questo gioco sono coinvolti studenti di ogni parte del mondo, osservati dalla gente nelle strade in enormi schermi. Uno dopo l?altro, i ragazzi devono superare le prove che una miriade di assurdi oggetti animati propongono. Se non le superano, muoiono in Maniera atroce. Ce la farà Shun a superare tutti i giochi e a essere il vincitore assoluto? La trama è semplice, e le parole risultano riduttive per descrivere lo stato di allucinazione che regna su tutta la pellicola. I giochi si susseguono, uno dopo l?altro, in un massacro continuo, con sangue a fiumi, arti mutilati, corpi sventrati e maciullati, teste che esplodono, bilie di vetro che escono da ogni orifizio. Due ore di barbarie visive, così esagerate da divenire divertenti, anche grazie ad un?autoironia di rara intelligenza e di un senso del grottesco che il cinema moderno sembra sempre di più voler rifuggire. Miike non è nuovo ad opere di questo genere e ci aveva già abituato alla sua follia esplosiva in film come Ichi the Killer del 2001 o Gozu del 2003, o ancora il suo episodio realizzato per Master of Horror nel 2006. As the Gods Will è tratto dalla serie Manga Kamisama no iutoori pubblicata nel 2011 sul Bessatsu Shonen Magazine, che ha ottenuto un successo incredibile e un folto numero di fans, tanto da aver richiesto in breve tempo un sequel. Takashi Miike dice di voler dedicare questo film alla città di Roma, a dir suo avida di stimoli ed emozioni. E afferma: ?Potrebbe piacervi così tanto da non poter essere più in grado di tornare alla vostra vita di sempre. Quindi, preparatevi!? Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132664] Festival di Roma 2014: Prima del film di Mario Sesti e Marco Chiarini

Festival di Roma 2014: Prima del film di Mario Sesti e Marco Chiarini Sarà presentato all?interno della sezione Wired Next Cinema, nell?ambito della nona edizione del Festival Internazionale del film di Roma, il documentario Prima del film, diretto a quattro Mani da Mario Sesti e Marco Chiarini (regista de L?uomo Fiammifero e del corto Omero bello-di-nonna), con interviste a registi quali Marco Bellocchio, Paolo Virzì, Ettore Scola,  ma anche giornalisti quali Alessandra Mammì e Marco Giusti. Prodotto dal Cineforum Teramo, Mama Studio e Naca Arte, il documentario sarà presentato ? a entrata gratuita ? giovedì 23 ottobre alle ore 18 presso l?Auditorium del MAXXI (via Guido Reni, 4). A seguire, incontro pubblico, moderato da Mario Sesti con con Marco Bellocchio, Paolo Virzì, Ettore Scola. Cosa si agita nella mente di un regista prima di mettere a fuoco il suo progetto di film? Storia, personaggi, luoghi, abiti, caratteri ? ma anche stile e atmosfera ? come si materializzano in immagini concrete? La risposta è in questo documentario, che per la prima volta in Italia prova a delineare un percorso grafico nella storia del nostro cinema. I registi che aMano i disegni come Scola, Virzì e Bellocchio (che ha iniziatocome pittore prima di passare al cinema), che uso ne fanno in rapporto ai loro film? Viaggio nello spazio sconosciuto in cui volti, segni e colori sulla carta collaborano segretamente alla creatività che darà vita a scene e inquadrature di film. Ettore Scola, Paolo Virzì e Marco Bellocchio disegnano sotto gli occhi della macchina da presa segni, ghirigori ossessivi, spunti, volti, figure stilizzate e caricature istantanee, piccole allucinazioni e figurette fiabesche, accanto a scritte, appunti di battute, nomi di attori, tracce che farebbero la gioia di uno psichiatra, e raccontano il loro rapporto con il disegno. In questo senso i disegni, che vediamo animarsi nel corso del film grazie al contributo creativo del regista Marco Chiarini rappresentano un discorso comune, la traccia di un percorso tanto evidente quanto poco battuto, anche dalla critica e dagli studiosi, in cui la scena chiave è forse quella in cui il giovane Fellini e il giovane Scola, si incontrano regolarmente in qualche bar per vedersi e parlare. Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132663] Festival di Roma 2014, foto: Rooney Mara conquista il red carpet

Festival di Roma 2014, foto: Rooney Mara conquista il red carpet Volge al termine il terzo giorno del Festival di Roma 2014, e su red carpet questa sera ha sfilato l?attrice nominata all?Oscar Rooney Mara accompagnata da Stephen Daldry, Richard Curtis e parte del cast di Trash, film presentato in anteprima europea.   Trash è il nuovo lavoro del pluripremiato cineasta inglese Stephen Daldry, autore di alcuni dei film più amati dell?ultimo decennio, tutti candidati all?Oscar: Billy Elliot, The Hours, The Reader ? A voce alta e Molto forte, incredibilmente vicino. Con Trash, Daldry porta sul grande schermo l?omonimo roManzo di Andy Mulligan sceneggiato da Richard Curtis, autore di commedie di successo come Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill, Il diario di Bridget Jones e Love Actually ? L?amore davvero. Nel cast, Rooney Mara, la giovane attrice celebre per i suoi ruoli in Social Network, Millennium ? Uomini che odiano le donne, Her (a Roma nel 2013) e Martin Sheen, straordinario attore cinematografico e televisivo, protagonista di capolavori come La rabbia giovane di Terrence Malick e Apocalypse Now di Francis Ford Coppola, Golden Globe per la serie West Wing ? Tutti gli uomini del Presidente. Rooney Mara sfilerà sul red carpet dell?Auditorium alle ore 19, con gli altri protagonisti del film: Eduardo Luis, Rickson Tevez, Gabriel Weinstein. La pellicola è proiettata in collaborazione con Alice nella città. Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132662] Festival di Roma 2014: Trash recensione del film di Stephen Daldry

Festival di Roma 2014: Trash recensione del film di Stephen Daldry Stephen Daldry ci ha abituati a storie drammatiche, il più delle volte con protagoniste delle donne molto forti, interpretate da attrici altrettanto brave. Questa volta però, con Trash, ritorna alle origini e racconta, come in Billy Elliot, di ragazzi che lottano contro il proprio contesto culturale per far prevalere le loro convinzioni e la loro personalità. Dall?Irlanda ci spostiamo nelle favelas brasiliane e i protagonisti, invece di lottare per vedere riconosciuta la propria propensione artistica, qui lottano contro un sistema corrotto e violento, semplicemente perché ?è la cosa giusta da fare?. Diretto da Daldry e sceneggiato nientemeno che da Richard Curtis, Trash è un interessante mash up di generi, una storia avventurosa, un action, un film socialmente impegnato ma anche una favola per ragazzi. Come ogni giorno due ragazzini di una favela di Rio scavano fra i rifiuti di una discarica locale e non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Solo quando si presenta la polizia, disponibile addirittura a offrire una generosa ricompensa per la restituzione, i ragazzi, Rafael e Gardo, realizzano di avere in Mano qualcosa di molto importante. Dopo aver coinvolto l?amico Rato, il trio affronta una straordinaria avventura per scappare dalla polizia e scoprire i segreti contenuti nel portafoglio. Dopo mesi di workshop trai ragazzi di Rio De Janiero, Daldry ha scelto tre ragazzini esagitati e simpaticissimi, che con una ventata di autentica energia positiva si sono proiettati nella storia trascinando lo spettatore in un vortice emozionante, violento ma anche divertente di inseguimenti e indagini ?dal basso?, mentre su di loro hanno vegliato due attori di fama internazionale consolidata: l?eterea Rooney Mara e Martin Sheen. Nonostante sia ambientato in un contesto violento, difficile e di estrema povertà, Trash racconta tutta l?energia vitale dei protagonisti, la loro testardaggine, il loro sprezzo del pericolo, ma anche la loro chiarissima visione del mondo, di ciò che è giusto e di cosa è sbagliato, senza mezze misure, a costo della vita, e in nome di un Paese migliore, una coscienza forte che molti adulti del nostro Paese invece sembrano ignorare. Accompagnato da una colona sonora efficace e trascinante, Trash è un?emozionante fiaba realista a lieto fine, una storia edificante che non si arena nelle insidie del buonismo, un affascinante mash up tra I Goonies, Stand By Me e The Millionaire. Cinefilos.it - Da chi il cinema lo ama.

Fonte » www.rssnews.it - 19/10/2014 00:10


[132655] Clive Owen è al Festival di Roma per presentare la serie The Knick: «Eccitante e selvaggia»

La serie sarà trasmessa in Italia a partire dall'11 novembre, e tutti gli episodi sono diretti da Steven Soderbergh

Fonte » www.bestmovie.it - 19/10/2014 00:10


[132653] Festival di Film di Roma: videointervista a Rinko Kikuchi, da Pacific Rim a Last Summer

Ecco la nostra chiacchierata con l'attrice nipponica in esclusiva per i lettori di Best Movie

Fonte » www.bestmovie.it - 19/10/2014 00:10


[132651] Festival di Roma: la video-recensione di Trash, thriller e avventura nelle favelas brasiliane

Una fiaba action che ricorda The Millionaire, diretta dal regista di Billy Elliot. Nel cast Rooney Mara e Martin Sheen

Fonte » www.bestmovie.it - 19/10/2014 00:10


[132650] Festival Internazionale del Film di Roma, videointervista a Clive Owen: scoprite qual è la sua serie tv preferita!

L?attore è nella Capitale per presentare The Knick il serial scritto e diretto da Steven Soderbergh

Fonte » www.bestmovie.it - 19/10/2014 00:10


< Indietro Inizio ... 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ... 140 Fine Avanti >

Cerca

Più visti della settimana

  1. [132753] MILLE VOLTE MONICA - Un omaggio alla grande Monica Vitti [132753] MILLE VOLTE MONICA - Un omaggio alla grande Monica Vitti
  2. [132569] Roma 2014 - Still Alice: Recensione in Anteprima
  3. [132614] ?Brick Flicks?: 14 scene di film famosi rifatte con i mattoncini LEGO (VIDEO)
  4. [132621] Appuntamento oggi con CineCocktail
  5. [132577] Tu sì que vales, puntata 18 ottobre 2014| in diretta dalle ore 21.10
  6. [132739] Lei Disse Sī allo Spazio Alfieri di Firenze [132739] Lei Disse Sī allo Spazio Alfieri di Firenze
  7. [132575] Ghost in the Shell: a Scarlett Johansson offerto il ruolo di protagonista
  8. [132681] ?The Lies of the Victors? (?Die Lugen der Sieger?): Rome Review [132681] ?The Lies of the Victors? (?Die Lugen der Sieger?): Rome Review
  9. [132696] X-Men, la rete Fox interessata alla produzione di un live action
  10. [132742] FESTIVAL DI ROMA 9 - Il Mio Amico Nanuk [132742] FESTIVAL DI ROMA 9 - Il Mio Amico Nanuk

TAGS

» Vedi tutti i TAGS di Film Update

Cerca per giorno

 

Fonti

» Vedi tutte le fonti di Film Update

Condividi