[47767] Sundance Film Festival Unveils 2014 Premieres Lineup

Anton Corbijn's "A Most Wanted Man" is among a particularly strong group of narrative and documentary features debuting at this year's fest.Anton Corbijn's A Most Wanted Man is among a particularly strong group of narrative and documentary features premiering at the 2014 Sundance film Festival. Celebrating its 30th anniversary, the festival on Monday unveiled this year's lineup of premieres, which also will include the Michael Fassbender starrer Frank, Lynn Shelton's coming-of-age comedy Laggies featuring Keira Knightley in the role that Anne Hathaway famously abandoned and David Wain's send-up of the roMantic comedy genre They Came Together, starring Amy Poehler and Paul Rudd. PHOTOS: Sundance's Greatest Hits: The Movies That Broke Through A Most Wanted Man has been generating heat thanks to the source material (John le Carre's best-selling thriller) and a cast that includes Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Robin Wright and Willem Dafoe. Documentaries include Alex Gibney's Finding Fela, about the late Afrobeat pioneer and huMan rights activist Fela Anikulapo Kuti, and a look at the Penn State college football program's pedophilia scandal, Happy Valley, as well as films about Mitt Romney and James "Whitey" Bulger. STORY: Sundance film Festival Unveils 2014 Competition Lineup "The Premieres and Documentary Premieres sections of the 2014 Sundance film Festival feature new work from Many established independent filmmakers who began their careers at our festival years ago, which allows us to reflect on the impact, legacy and growth of the independent film movement over the past 30 years," Sundance film Festival director John Cooper said. Added director of programming Trevor Groth: "In Many of the films selected for our 2014 Sundance film Festival, we see fascinating characters and subjects throughout. Whether portrayed by recognized actors taking on more challenging and diverse roles or in the stranger-than-fiction reality of our documentaries, we look forward to sharing these incredible stories with audiences at our festival." The festival runs from Jan. 16-26 in Park City, Salt Lake City, Ogden and Sundance, Utah. Sundance already announced films in the U.S. and World Competition, NEXT, Spotlight, Park City at Midnight, New Frontier and Sundance Kids sections. On Tuesday, the festival will unveil its Shorts lineup. PREMIERES Calvary / Ireland, United Kingdom (Director and screenwriter: John Michael McDonagh)—Calvary is a blackly comedic drama about a priest tormented by his community. Father James is a good Man intent on making the world a better place. When his life is threatened one day during confession, he finds he has to battle the dark forces closing in around him. Cast: Brendan Gleeson, Chris O'Dowd, Kelly Reilly, Aidan Gillen, Dylan Moran, Marie-Josée Croz. Frank / Ireland, United Kingdom (Director: Lenny Abrahamson, Screenwriters: Jon Ronson, Peter Straughan) — Frank is an offbeat comedy about a wannabe musician who finds himself out of his depth when he joins an avant garde rock band led by the enigmatic Frank—a musical genius who hides himself inside a large fake head. Cast: Michael Fassbender, Domhnall Gleeson, Maggie Gyllenhaal, Scoot McNairy. Hits / U.S.A. (Director and screenwriter: David Cross) — A small town in upstate New York is populated by people who wallow in unrealistic expectations. There, fame, delusion, earnestness, and recklessness meet, shake hands, and disrupt the lives around them. Cast: Meredith Hagner, Matt Walsh, James Adomian, Jake Cherry Derek Waters, Wyatt Cenac. I Origins / U.S.A. (Director and screenwriter: Mike Cahill)—A molecular biologist and his lab partner uncover startling evidence that could fundamentally change society as we know it and cause them to question their once-certain beliefs in science and spirituality. Cast: Michael Pitt, Brit Marling, Astrid Bergès-Frisbey, Steven Yeun, Archie Panjabi. Laggies / U.S.A. (Director: Lynn Shelton, Screenwriter: Andrea Seigel)—Laggies is a coming of age story about a 28-year-old woMan stuck in perManent adolescence. Unable to find her career calling, still hanging out with the same friends, and living with her high school boyfriend, Megan must finally navigate her own future when an unexpected marriage proposal sends her into a panic. Cast: Keira Knightley, Sam Rockwell, Chloë Grace Moretz, Ellie Kemper, Jeff Garlin, Mark Webber. Little Accidents / U.S.A. (Director and screenwriter: Sara Colangelo) —In a small American coal town living in the shadow of a recent mining accident, the disappearance of a teenage boy draws three people together—a surviving miner, the lonely wife of a mine executive, and a local boy—in a web of secrets. Cast: Elizabeth Banks, Boyd Holbrook, Chloë Sevigny, Jacob Lofland, Josh Lucas. Love Is Strange / U.S.A. (Director: Ira Sachs, Screenwriters: Ira Sachs, Mauricio Zacharias)—After 39 years together, Ben and George finally tie the knot, but George loses his job as a result, and the newlyweds must sell their New York apartment and live apart, relying on friends and family to make ends meet. Cast: John Lithgow, Alfred Molina, Marisa Tomei, Darren Burrows, Charlie Tahan, Cheyenne Jackson. A Most Wanted Man / GerMany, U.S.A. (Director: Anton Corbijn, Screenwriter: Andrew Bovell) — Based on John le Carré's bestselling book, Anton Corbijn directs this modern-day thriller with Academy Award–winning actor Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Robin Wright, and two-time Academy Award nominee Willem Dafoe headlining an ensemble cast. Cast: Philip Seymour HoffMan, Rachel McAdams, Willem Dafoe, Robin Wright. Nick OfferMan: American Ham / U.S.A. (Director: Jordan Vogt-Roberts, Screenwriter: Nick OfferMan) —WARNING: MINOR NUDITY AND NOT SUITABLE FOR VEGETARIANS. This live taping of Nick OfferMan's hilarious one-Man show at New York's historic Town Hall theater features a collection of anecdotes, songs, and woodworking/oral sex techniques. The routine includes OfferMan's 10 tips for living a more prosperous life, so hearken well. Cast: Nick OfferMan. The One I Love / U.S.A. (Director: Charlie McDowell, Screenwriter: Justin Lader) — Struggling with a marriage on the brink of falling apart, a couple escapes for the weekend in pursuit of their better selves, only to discover an unusual dilemma waiting for them. Cast: Mark Duplass, Elisabeth Moss, Ted Danson. The Raid 2 / Indonesia (Director and screenwriter: Gareth Evans) — Picking up where the first film left off, The Raid 2 follows Rama as he goes undercover and infiltrates the ranks of a ruthless Jakarta crime syndicate in order to protect his family and expose the corruption in his own police force. Cast: Iko Uwais, Yayan Ruhian, Arifin Putra, Oka Antara, Tio Pakusadewo, Alex Abbad. Rudderless / U.S.A. (Director: William H. Macy, Screenwriters: Casey Twenter, Jeff Robison, William H. Macy) — When a grieving father in a downward spiral stumbles upon a box of his deceased son's original music, he forms a rock 'n' roll band, which changes his life. Cast: Billy Crudup, Anton Yelchin, Felicity HuffMan, Selena Gomez, Laurence Fishburne, William H. Macy. CLOSING NIGHT film They Came Together / U.S.A. (Director: David Wain, Screenwriters: Michael Showalter, David Wain)—This subversion/spoof/deconstruction of the roMantic comedy genre has a vaguely, but not overtly, Jewish leading Man, a klutzy, but adorable, leading lady, and New York City itself as another character in the story. Cast: Amy Poehler, Paul Rudd, Ed Helms, Cobie Smulders, Max Greenfield, Christopher Meloni. The Trip to Italy / United Kingdom (Director: Michael Winterbottom, Screenwriters: Rob Brydon, Steve Coogan, Michael Winterbottom)—Michael Winterbottom reunites Steve Coogan and Rob Brydon for more delectable food, some sharp-elbowed rivalry, and plenty of laughs. Cast: Steve Coogan, Rob Brydon. The Voices / U.S.A., GerMany (Director: Marjane Satrapi, Screenwriter: Michael Perry) —This genre-bending tale centers around Jerry Hickfang, a lovable but disturbed factory worker who yearns for attention from a woMan in accounting. When their relationship takes a sudden, murderous turn, Jerry's evil talking cat and benevolent talking dog lead him down a fantastical path where he ultimately finds salvation. Cast: Ryan Reynolds, Gemma Arterton, Anna Kendrick, Jacki Weaver. White Bird in a Blizzard / U.S.A. (Director and screenwriter: Gregg Araki)—Based on the acclaimed novel by Laura Kasischke, White Bird in a Blizzard tells the story of Kat Connors, a young woMan whose life is turned upside down by the sudden disappearance of her beautiful, enigmatic mother. Cast: Shailene Woodley, Eva Green, Christopher Meloni, Shiloh Fernandez, Gabourey Sidibe, Thomas Jane. Young Ones / U.S.A. (Director and screenwriter: Jake Paltrow)—When a series of events is set into motion, altering his young life forever, Jerome is forced to make choices that no child should ever have to make. Cast: Michael Shannon, Nicholas Hoult, Elle Fanning, Kodi Smit-McPhee. DOCUMENTARY PREMIERES The Battered Bastards of Baseball / U.S.A. (Directors: ChapMan Way, Maclain Way)— Hollywood veteran Bing Russell creates the only independent baseball team in the country—alarming the baseball establishment and sparking the meteoric rise of the 1970s Portland Mavericks. Finding Fela / U.S.A. (Director: Alex Gibney)— Fela Anikulapo Kuti created the musical movement Afrobeat and used it as a political forum to oppose the Nigerian dictatorship and advocate for the rights of oppressed people. This is the story of his life, music, and political importance. Freedom Summer / U.S.A. (Director: Stanley Nelson) — In the summer of 1964, more than 700 students descended on violent, segregated Mississippi. Defying authorities, they registered voters, created freedom schools, and established the Mississippi Freedom Democratic Party. Fifty years later, eyewitness accounts and never-before-seen archival material tell their story. Not all of them would make it through. Happy Valley / U.S.A. (Director: Amir Bar-Lev)— The children of "Happy Valley" were victimized for years, by a key member of the legendary Penn State college football program. But were Jerry Sandusky's crimes an open secret? With rare access, director Amir Bar-Lev delves beneath the headlines to tell a modern American parable of guilt, redemption, and identity. Last Days in Vietnam / U.S.A. (Director: Rory Kennedy) — During the chaotic final weeks of the Vietnam War, the North Vietnamese Army closes in on Saigon as the panicked South Vietnamese people desperately attempt to escape. On the ground, American soldiers and diplomats confront a moral quandary: whether to obey White House orders to evacuate only U.S. citizens. Life Itself / U.S.A. (Director: Steve James) — Life Itself recounts the surprising and entertaining life of renowned film critic and social commentator Roger Ebert. The film details his early days as a freewheeling bachelor and Pulitzer Prize winner, his famously contentious partnership with Gene Siskel, his life-altering marriage, and his brave and transcendent battle with cancer. Mitt / U.S.A. (Director: Greg Whiteley) — A filmmaker is granted unprecedented access to a political candidate and his family as he runs for President. This May Be the Last Time / U.S.A. (Director: Sterlin Harjo)— filmmaker Sterlin Harjo's Grandfather disappeared mysteriously in 1962. The community searching for him sang songs of encouragement that were passed down for generations. Harjo explores the origins of these songs as well as the violent history of his people. To Be Takei / U.S.A. (Director: Jennifer Kroot)—Over seven decades, actor and activist George Takei journeyed from a World War II internment camp to the helm of the Starship Enterprise, and then to the daily news feeds of five million Facebook fans. Join George and his husband, Brad, on a wacky and profound trek for life, liberty, and love. We Are the Giant / U.S.A., United Kingdom (Director: Greg Barker) — We Are The Giant tells the stories of ordinary individuals who are transformed by the moral and personal challenges they encounter when standing up for what they believe is right. Powerful and tragic, yet inspirational, their struggles for freedom echo across history and offer hope against seemingly impossible odds. WHITEY: United States of America v. James J. Bulger / U.S.A. (Director: Joe Berlinger) — Infamous gangster James "Whitey" Bulger's relationship with the FBI and Department of Justice allowed him to reign over a criminal empire in Boston for decades. Joe Berlinger's documentary chronicles Bulger's recent sensational trial, using it as a springboard to explore allegations of corruption within the highest levels of law enforcement. Email: Tatiana.Siegel@THR.com
Twitter: @TatianaSiegel27
    


Fonte » www.hollywoodreporter.com - 10/12/2013 00:09


Risultati simili che abbiamo trovato nel nostro database

Keywords usate per la ricerca: sundance [X], festival [X], unveils [X], premieres [X], lineup [X],

Clicca sulla X accanto alla parola per escluderla dalla ricerca.

[141270] Eat Your Bones: trailer, poster e foto del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: il film più “tosto” del concorso torinese è un Mean Streets francese dalle influenze western. Ecco il trailer di Eat Your Bones (Mange tes morts) di[...]






Fonte » www.cineblog.it - 21/11/2014 00:12


[141267] Mercuriales: clip, foto e poster del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: il primo film in concorso ad essere stato sviluppato grazie al TorinofilmLab. Mercuriales di Virgil Vernier ci porta in una periferia parigina notturna. Forse qualcuno di voi[...]






Fonte » www.cineblog.it - 21/11/2014 00:12


[141265] Violet: trailer, foto e poster del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: Gus Van Sant incontra la videoarte in Violet, esordio del belga Bas Devos. In concorso: ecco il trailer. Che il belga Bas Devos sia anche regista teatrale e light designer non[...]






Fonte » www.cineblog.it - 21/11/2014 00:12


[141264] The Kings Surrender: trailer, foto e poster del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: un noir metropolitano teso e senza sconti. Arriva in concorso il tedesco The Kings Surrender di Philipp LeineMann. Vero: vi abbiamo detto che sarà Eat Your Bones il film più[...]






Fonte » www.cineblog.it - 21/11/2014 00:12


[141262] Torino Film Festival 2014: i film da non perdere e le aspettative di Cineblog

Torino film Festival 2014: si inizia doMani! Come districarsi tra 197 titoli spalmati su 10 giorni di rassegna? Cineblog vi segnala alcuni titoli che non dovete assolutamente perdere, tra film molto[...]






Fonte » www.cineblog.it - 21/11/2014 00:12


[141200] Florence Queer Festival ? Festa fiorentina sul cinema LGBT

Continua l’esplorazione dei festival di genere, e anche la città di Firenze è pronta a inaugurare la sua kermesse. Queer culture significa anche Cinema, e l?arte del cinema può aiutare a Mostrare una cultura come quella a tematica LGBTIQ. Per il dodicesimo anno torna il Florence Queer Festival, un contenitore esplosivo pieno di proiezioni ed […] L'articolo Florence Queer Festival – Festa fiorentina sul cinema LGBT sembra essere il primo su Mister Movie.

Fonte » www.mistermovie.it - 21/11/2014 00:11


[141070] Torneranno i prati domenica 23 novembre al festival delle Cerase

[141070] Torneranno i prati domenica 23 novembre al festival delle Cerase | Film UpdateDomenica 23 novembre alle ore 18 al Cinema Nuovo Teatro di Palombara è in programma il sesto film in concorso al Festival delle Cerase, TORNERANNO I PRATI di ErManno Olmi. Al termine, l'attore Alessandro Sperduti risponderà alle doMande del pubblico Programma della serata ore 18,00 ALESSANDRA MOSCA legge un breve prologo del film. A seguire proiezione del film TORNERANNO I PRATI di ErManno Olmi ore 20 incontro con il protagonista ALESSANDRO SPERDUTI. Conclusione con la cena offerta a tutti i presenti preparata dai cuochi del festival "i Sgabarruni"

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 21/11/2014 00:09


[140909] Abacuc in anteprima al Torino Film Festival 2014

[140909] Abacuc in anteprima al Torino Film Festival 2014 | Film UpdateVerrà presentato in anteprima all’edizione 2014 del Torino film Festival, lunedì 24 novembre, l’ultimo film di Luca Ferri: è Abacuc, un lungometraggio di 85 minuti in bianco e nero, realizzato in Super 8 e prodotto da Lab 80 film. Proposto all’interno della sezione Onde, il film è interamente centrato sulla figura del protagonista: Abacuc, interpretato dall’attore Diego Bacis, è l’ultimo uomo, un superstite che si ripete in modo ossessivo in una quotidianità che è tanto scarna quanto simbolica. Luca Ferri, regista che nei suoi lavori si muove in ambiti visivi inusuali e spesso spiazzanti realizzando un cinema che è in continua trasformazione, ha scelto di nuovo Bacis come interprete di un suo lavoro: 198 chili e 42 anni, uno sguardo fisso e glaciale (ma non per questo feroce o disuMano), è già stato protagonista di altri due film di Ferri. Questa volta è Abacuc, un uomo che passa il suo tempo in una immobilità distaccata da qualsiasi emozione, si reca prevalentemente al cimitero, in parchi tematici dell’Italia in miniatura o vicino ad architetture utopiche. Vive in una casa ferroviera e non proferisce mai parola, l’unica voce che si sente è quella femminile e fuori campo che interviene quando, strappato per un momento alla sua solitudine catastrofica, Abacuc alza una cornetta telefonica con il filo staccato: la donna riMane celata, comunica tramite citazioni letterarie e si rivelerà un cul de sac come l’esistenza di Abacuc, perché è soltanto il suo sdoppiamento. Vive all’interno di geometrie rigorose, la sua esistenza è una sorta di sinfonia inceppata: Abacuc è una marionetta senza spettatore, recita l’ultima pièce possibile. Dice Luca Ferri: "Abacuc, o Dario Bacis, come lo si vuol chiamare, ha una forza visiva unica, sembra un dipinto di Piero della Francesca. È il mio ecce homo, un individuo capace di condensare in sé il senso stesso del film: una riflessione sulla condizione del cinema come mezzo espressivo. In quanto sopravvissuto alla catastrofe, che vive nel continuo inseguimento di nulla, Abacuc rappresenta il bisogno dell’arte cinematografica di autoestinguersi e implodere in sé stessa. Non può essere che così, visto il suo stato oggi". Il film diventa una metaforica riflessione, un pensiero ironico e inaspettato sulla storia e l’essenza stessa del cinema. Non secondaria, in questa prospettiva, è stata la scelta del Super 8: in un’epoca in cui il cinema rincorre in modo spesso acritico le ultime novità tecnologiche, la ripresa in Super 8 è un ritorno all’inizio, una riduzione all’essenza. Le musiche originali di Abacuc sono del Maestro Dario Agazzi: più che una colonna sonora una partitura contemporanea, in cui una sorta di requiem da organetto segue la ripetitività di Abacuc in un accompagnamento sonoro che sa quasi di vecchie chincaglierie. Luca Ferri, bergamasco classe 1976, già autore di metaroManzi e regista autodidatta, prima di Abacuc ha realizzato quattro mediometraggi e tre lungometraggi. Nel 2012, con Magog o epifania del barbagianni, ha partecipato al Festival del Nuovo Cinema di Pesaro, nel 2013 il suo Habitat, un dialogo con il grande regista italiano Franco Piavoli, ha partecipato al Torino film Festival. Il film è stato selezionato al Torino film Festival 2014, nella Sezione Onde; al Festival Internacional de Cine de Mar del Plata 2014, in Argentina, nella Sezione Italia Alterada 7½ (dove viene proiettato a poche ore di distanza dall’anteprima italiana di Torino), e al filmmaker Festival di Milano, edizione 2014, nella Sezione Prospettive.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 20/11/2014 00:11


[140824] Florence Queer Festival 2014: ecco il programma

Il regista Eytan Fox ospite speciale con una retrospettiva e l'ultimo Cupcakes. La scrittrice Violette Leduc, il club underground Plastic, il doc di Martel, l'ultimo Bruce LaBruce. Focus sui diritti uMani, anziani e transessualità a sostegno del Transgender Day of Remembrance.


Fonte » www.movieplayer.it - 20/11/2014 00:10


[140782] As You Were: foto e poster del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: Singapore in concorso con As You Were di Liao Jiekai, unico titolo orientale della competizione. Ecco le prime foto del film. L’unico film orientale in concorso alla[...]






Fonte » www.cineblog.it - 20/11/2014 00:10


[140779] The Duke Of Burgundy: clip, poster e foto del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: torna il regista di Berberian Sound Studio, Peter Strickland, con un omaggio all’erotismo anni 60-70. The Duke of Burgundy è uno dei titoli più attesi del concorso:[...]






Fonte » www.cineblog.it - 20/11/2014 00:10


[140778] Gentlemen: trailer, poster e foto del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: torna lo svedese Mikael Marcimain, regista dell’ottimo Call Girl, con Gentlemen. Un film pieno di personaggi, passione, violenza. In concorso. Alzi la Mano chi di[...]






Fonte » www.cineblog.it - 20/11/2014 00:10


[140777] Félix et Meira: trailer, poster e foto del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: la rivelazione Hadas Yaron, miglior attrice a Venezia 2012 per La sposa promessa, è la protagonista di Félix et Meira di Maxime Giroux. In concorso direttamente da Toronto,[...]






Fonte » www.cineblog.it - 20/11/2014 00:10


[140728] Berlin Film Festival Director Dieter Kosslick Extends Contract Until 2019


The festival on Wednesday confirmed that Kosslick will be staying put, ending months of speculation that the beloved director would be leaving the Berlinale after his previous contract expires in 2016.read more




Fonte » www.hollywoodreporter.com - 20/11/2014 00:09


[140689] Courmayeur Noir in festival 2014: il programma completo

Tra le anteprime più attese il disneyano Big Hero 6, il cupissimo Black Sea con Jude Law e l'anticipazione di Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores. Dario Argento presenta la sua autobiografia, mentre a Jeffrey Deaver va il premio alla carriera.


Fonte » www.movieplayer.it - 19/11/2014 00:12


[140494] I vincitori del Movieclub Film Festival 2014

[140494] I vincitori del Movieclub Film Festival 2014 | Film UpdateIl cortometraggio “Ce l’hai un minuto?” del regista Alessandro Bardani ha vinto la sesta edizione del Movieclub film Festival di Roma, portandosi a casa sia il primo premio sia il premio per la miglior colonna sonora originale. Registi esordienti e professionalità legate alla Settima Arte sono stati valutati attraverso la proiezione dei Corti dalla Giuria Tecnica composta, nell’edizione appena conclusa (anno 2014), dal presidente Daniele Falleri –regista e sceneggiatore, dal vicepresidente Francesca Bertuccioli –direttrice di doppiaggio, dall’attrice Elena Russo, dal montatore Mauro Bonanni, dall’autore RAI Marco Melloni e dal regista Eugenio Cappuccio. Vincitore anche il giovane filmmaker Diego Monfredini premiato per le emozioni trasmesse col video clip “Philomene”. L’attore napoletano Yari Gugliucci ha ricevuto il premio per la miglior interpretazione nei corti “Non è successo niente” e “Rapina a Mano armata” quest’ultimo corto, firmato dal regista Alessio Inturri, ha vinto la miglior regia e sceneggiatura. Tutti gli studenti coordinati dall’attore di Disney Channel Eduardo Baietti e dal generale CRI Luciano Baietti-l’italiano più laureato al mondo- hanno premiato rispettivamente per la Giuria Teen Ager “Margerita” di Alessandro Grande, per la giuria dei Ragazzi “Due punti meno chiusa” di Stefano Angiolini. Premiati dal Comitato d’Onore: l’attore Pietro De Silva per il suo ruolo nel corto “A questo punto”, l’attrice Sabrina Impacciatore per “Ad esempio” di Silvio Governi che vince anche il miglior montaggio ed il corto “A passo d’uomo” di Giovanni Aloi in cui spicca l’interpretazione di Alessandro Castiglioni. Apprezzato per la miglior fotografia “Non è successo niente” della regista Chantal Toesca. “A questo punto” di Antonio Losito ha conquistato gli applausi scroscianti della Giuria del Pubblico intervenuto sempre numeroso in platea durante le proiezioni esprimendo apprezzamento per la qualità dei cortometraggi visti. A rendere davvero speciale il Movieclub anche il doppio premio istituito dal maestro Sergio Stivaletti ed assegnato con l’attore Riccardo Serventi Longhi: effetti speciali make-up al corto “L’attimo di vento” di Nicola Sorcinelli e effetti speciali visivi al videoclip “You shook me” del regista Paul James Mc Donnel presente con la moglie architetto e giornalista Jeanne Marie Cilento.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/11/2014 00:10


[140488] Dal 19 al 22 novembre torna il festival internazionale del cortometraggio ’O Curt

[140488] Dal 19 al 22 novembre torna il festival internazionale del cortometraggio ’O Curt | Film UpdateQuattro giorni dedicati al meglio della produzione internazionale di cortometraggi, dal 19 al 22 novembre 2014 all’Institut français e al Palazzo delle Arti di Napoli (Pan) torna il festival ’O Curt. Dopo due anni di assenza la ormai storica rassegna dedicata al cinema breve presenta per la XIV edizione un programma ricchissimo di appuntamenti: tavole rotonde, seminari, esposizioni artistiche, incontri con attori, registi, produttori, retrospettive, a fare da cornice alle proiezioni dei sessanta film in concorso. Spazio anche al lungometraggio per un evento speciale, la prima napoletana dell’ultimo film di Michel Gondry, "Is the Man who is tall happy?", conversazione animata tra il padre della linguistica generativa Noam Chomsky e lo stesso Gondry (venerdì 21 novembre alle 21:30, Institut français, via Crispi, 4). Sessanta cortometraggi, tra più di mille opere provenienti da tutti i continenti, sono stati selezionati per il concorso, che si articolerà in cinque sezioni competitive: ’O Curt concorso internazionale; ’O Curt Napoli, riservato ad autori nati o residenti a Napoli; Corti Animati, dedicato all’animazione; LeggeroCorto, per i lavori realizzati con attrezzature leggere; Educational, per filmati nati in contesti scolastici, educativi e laboratoriali. A valutarli la giuria di qualità presieduta da Daniele Ciprì che nel corso della rassegna incontrerà il pubblico per una lezione sul cinema, come gli altri giurati: lo scrittore Maurizio Braucci, che ha firmato la sceneggiatura di film di successo, come Gomorra, Reality, Anime Nere; Ciro Scognamiglio, aiuto regista di Nanni Moretti per ll CaiMano e Habebus Papam; l’attrice Ana Caterina Morariu; il fumettista e musicista Dario Sansone, lo youtuber e regista Claudio Di Biagio, il critico cinematografico Giuseppe Borrone. A comporre la giuria per la sezione educational sono il documentarista Rosario Gallone, la docente di filosofia Giovanna Senatore, e il direttore del Marano Ragazzi Spot Festival Rosario D’Uonno. Un’occasione unica per comprendere i meccanismi a monte della realizzazione di un film di successo sarà il focus tenuto da un ospite d’eccezione, il produttore Nicola Giuliano, premio Oscar per "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino, con cui ha avviato un sodalizio sin dall’esordio cinematografico de "L’uomo in più". Giuliano terrà una lezione e regalerà al pubblico di ’O Curt la proiezione di una selezione di cortometraggi realizzati dalla sua casa di produzione l’Indigo film (giovedì 20 alle 21:30, Institut français). Serata d’eccezione della XIV edizione della rassegna dedicata al regista georgiano Mickeil Kobakhidze, autore di soli sei film brevi, cinque dei quali realizzati tra il 1961 e il 1969, ma ritenuto dalla critica un maestro assoluto del cortometraggio. A introdurre la retrospettiva, a causa del forfait dell’ultima ora del regista, saranno la figlia Anna e lo scrittore e storico Lasha Otkhmezuri, cui va il merito della riscoperta dei suoi film. Un autore che la censura sovietica, che ne stroncò la carriera, non è riuscito a ridurre all’oblio. I suoi lavori in bianco e nero a distanza di quarant’anni continuano ad emozionare (mercoledì 19 alle 21:30, Institut français). A Kobakhidze sarà dedicata una retrospettiva e una Mostra all’Institut français con l’esposizione di Manifesti cinematografici, ispirati alle sue opere e realizzati da giovani illustratrici della Scuola del fumetto Comix. La rassegna, organizzata dall’associazione Tycho con il sostegno della Mediateca Santa Sofia, e promossa dall’Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli con il progetto “Napoli Città Giovane: i giovani costruiscono il futuro della Città”, realizzato nell’ambito dei Piani Locali Giovani - Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani, si ripropone così, dopo due anni di assenza, come evento di rilievo nel calendario dei Festival cinematografici nazionali. A contribuire ancor di più al respiro internazionale del festival, sarà la tavola rotonda promossa dai principali Istituti di Cultura a Napoli e coordinata dalla Scuola di Cinema Pigrecoemme. Esperti di cinema dell’Istituto francese, del Goethe, del Cervantes e del Confucio illustreranno i principali orientamenti della filmografia dei rispettivi Paesi, con un focus sull’Noir e il racconto della crisi dal titolo “Vedo Nero” (giovedi 20 alle 10:30,l Pan). “Mondi in corto” è, poi, il titolo della rassegna quotidiana di cortometraggi internazionali, scelti per il pubblico del festival dagli Istituti di Cultura. Durante le giornate della rassegna il foyer dell’Institut français ospiterà alcune delle più belle foto scattate sulla scena dei film italiani realizzati negli ultimi tre anni, grazie alla collaborazione del Centro Cinema Città di Cesena che indice da diciassette anni il prestigioso concorso CliCiak che nell’ultima edizione ha premiato Gianni Fiorito per la sua documentazione del set de "La grande bellezza", Francesco Piras per il racconto del dietro le quinte de "L’arbitro", opera prima di Paolo Zucca, Andrea di Lorenzo per una foto di Un giorno devi andare di Giorgio Diritti, e Valentina Glorioso per una foto di "Via Castellana Bandiera".

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/11/2014 00:10


[140483] PROCULT FILM FESTIVAL - V edizione a Roma

[140483] PROCULT FILM FESTIVAL - V edizione a Roma | Film UpdateQuattordici nuovi titoli in programma, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi e un nutrito numero di ospiti per l’unica rassegna cinematografica in Italia dedicata al cinema romeno, organizzata dall’Associazione Culturale ProEvent con l’Ambasciata di RoMania in Italia, l’Accademia di RoMania a Roma e Noesis Media e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e del Consiglio Regionale del Lazio. Il festival è realizzato con il contributo del Ministero degli Esteri Rumeno – Dipartimento per i Romeni all’Estero e alcuni sponsor privati, tra cui LycaMobile, RoMania. La giuria è composta dal regista Sorin Militaru (con lo spettacolo “La bisbetica domata” di Shakespeare ha ottenuto il Premio per il miglior regista al Festival dei Teatri Ungheresi. Con lo stesso spettacolo ha ottenuto il Premio speciale della Giuria al Festival Nazionale di Teatro Budapesta 2014. In Serbia ha diretto il spettacolo La donna con le scarpe, con quale ha ottenuto il premio per Il miglior spettacolo al Festival della Drammaturgia ad Novi Sad nel 2010); dall’attrice Maria Dinulescu (Premio come miglior attrice al Buenos Aires film Festival con il film Pescuit Sportiva di Adrian Sitaru), dalla giornalista Elena Postelnicu, inviata di Radio RoMania, giurata al Globo d’Oro della Stampa Estera; da Paolo Fallai, giornalista del Corriere della Sera, conduttore televisivo e scrittore e dal produttore Francesco Pamphili. Il festival prende il via giovedì 20 novembre alle ore 19.30, alla presenza dell’ambasciatrice Dana Constantinescu e della giuria, con il film di apertura, La limita de jos a cerului (The Unsaved), di Igor Cobileanski, interpretato da Igor Babiac. Il film, vincitore di numerosi premi nei festival di tutto il mondo, è stato scelto dalla Moldavia per concorrere ai prossimi Premi Oscar 2015 e racconta la storia del diciannovenne Viorel, che vive con la madre in una sperduta città moldava. Senza grandi ambizioni o speranze, guadagna un po' di soldi spacciando droga. Sua madre lo sollecita a cominciare una nuova vita, anche per salvare la donna che ama… Altro film che partecipa al Concorso Lungometraggi “Metamorfoze”, è Closer to the moon, interpretato da un cast internazionale, da Vera Farmiga (The Departed, Tra le nuvole, Source Code) a Mark Strong (Oliver Twist, RocknRolla, Babylon A.D., Kick-Ass) e diretto da Nae Caranfil, uno dei registi-simbolo del cinema romeno dagli anni Novanta, già regista di Asphalt Tango, Dolce far niente e Filantropica. Ambientato a Bucarest nel 1959, in piena RoMania comunista del dopoguerra, racconta di una spettacolare rapina in banca che Manda il Paese in subbuglio. Le autorità arrestano subito i colpevoli, quattro uomini e una donna, processati e condannati a morte. Nell'attesa di essere giustiziati, i cinque sono costretti a re-interpretare gli stessi eventi in un film di propaganda. Il film sarà presentato in anteprima italiana domenica 23 novembre alla presenza del regista e del produttore. La commedia è quindi padrona in Love building, opera prima di Iuglia Rugina, interpretata da Dragoş Bucur, Alexandru Papadopol e Dorian Boguta, la storia di tredici coppie riunite in un resort per sistemare le proprie vite sentimentali in sette giorni, grazie all'aiuto di tre terapeuti, anch’essi con i propri problemi. Infine, il lungometraggio Revederea, di Bogdan Alexe, che sarà presente alla proiezione, con Maia Morgenstern, Tudorel Filimon e Wilmark Hernandez, ambientato in una scuola d’arte, dove si studia teatro, musica e danza e dove arriva un direttore di casting per selezionare giovani per una grande produzione cinematografica. Per diventare una star, i giovani sono disposti a tutto, anche rovinare le proprie amicizie. Il concorso documentari “Transparente” presenta quattro titoli: The Bucharest Experiment , del regista e giornalista inglese, ma residente in RoMania,Tom Wilson, vincitore del Premio Gogo come Miglior Documentario 2014. Quindi, l’anteprima assoluta di Vama Veche Veche, di Tudor Chirila, che sarà presente alla proiezione: ambientato nel 1990, in quello spazio di tranquillità e pace, il paese di Vama Veche, subisce delle modificazioni devastanti. Il film Mostra in dettaglio un giorno nella vita del villaggio che di anno in anno diventa più conosciuto in RoMania. Si cerca di rispondere alle questioni spinose: quanto è utile questo cambiamento da un villaggio tranquillo con poca gente a un mega-villaggio? Era meglio prima, durante il cosiddetto “periodo d’oro” o adesso che è diventato un villaggio commerciale? Altro film, Dupa fel si chip (As you like it), di Paula Onet, presentato al Festival di Karlovy Vary, che racconta, attraverso testimonianze di svariate persone, la scelta della foto per la propria futura tomba, interrogandosi su come vogliamo essere ricordati. Quindi, La nostra fede è la nostra vita - RoMania, gli anni del terrore, documentario storico, scritto e diretto da Umberto Rondi, che sarà presente alla proiezione. Un documentario dedicato ai martiri romeni e a tutti coloro che soffrirono durante la lunga dittatura comunista in RoMania, attraverso il racconto- di sopravvissuti, parenti, testimoni, esperti - delle persecuzioni religiose in particolare contro la Chiesa cattolica durante i più feroci anni del regime comunista imposto da Stalin. Una tragedia dimenticata e d molti sconosciuta di tante figure, che per un'eroica fedeltà al vangelo hanno testimoniato la propria fede e fedeltà alla Chiesa contro la tirannia della dittatura fino a dare la propria vita. Il documentario fa parte del programma “I militi ignoti della fede”, di Pupi Avati e trasmesso da Tv2000 , consiste in un ciclo di ventotto documentari girati nei Paesi dell'Europa orientale che sono stati scenario delle persecuzioni, per portare alla luce le storie di uomini che hanno fatto la Storia: “I militi ignoti della grande causa di Dio”, come li definì Giovanni Paolo II. Il concorso cortometraggi “Cinemagia” vede la partecipazione di film presentati e premiati nei festival di tutto il mondo, quali Treizec (Trenta), di Victor Dragomir, Ela, panda si madame, di Andrei Rautu, O lume noua (Un nuovo mondo), di Luiza Parvu, storia ispirata a eventi reali della prima generazione di emigranti romeni verso gli Stati Uniti nel 1907, Claudiu si crapii (Claudio e i pesci), di Andrei Tanase, in cui un pesce dell’acquario di un supermercato inizia a tossire.. Ma anche Sa mori de dragoste ranita, di Iulia Rugina, ispirata all’omonima canzone di Angela Similea e Retur, di EManuel Parvu, ambientato in un paesino nel Danubio in cui le persone sono ancora guidate da credenze arcaiche. INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI. film in lingua originale con sottotitoli in italiano

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/11/2014 00:10


[140457] ?Una nobile rivoluzione?: al Torino Film Festival nella sezione Italiana.Doc

Pierrot e la Rosa e Kiné presentano “Una nobile rivoluzione”, un film di Simone Cangelosi distribuito da Fondazione Cineteca di Bologna in concorso nella sezione “ITALIANA.DOC” del Torino film Festival. Proiezione ufficiale Sabato 22 novembre h. 19.45 – Cinema Reposi 1 a seguire Q&A con il regista Simone Cangelosi Repliche Domenica 23 novembre h. 9.30 […] The post “Una nobile rivoluzione”: al Torino film Festival nella sezione Italiana.Doc appeared first on YouMovies.it.

Fonte » www.youmovies.it - 19/11/2014 00:09


[140441] Big Significant Things: trailer, poster e foto del film in concorso al Torino Film Festival 2014

Torino film Festival 2014: un road movie con una storia particolare sullo sfondo di un’America decisamente grande. Il cinema indie statunitense in concorso grazie a Bryan Reisberg e al suo[...]






Fonte » www.cineblog.it - 19/11/2014 00:09


< Indietro Inizio ... 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 ... 158 Fine Avanti >

Cerca

Più visti della settimana

  1. [155774] Gli ascolti di Gomorra - La Serie del 24 gennaio su Rai 3 [155774] Gli ascolti di Gomorra - La Serie del 24 gennaio su Rai 3
  2. [155415] ?What Happened, Miss Simone?: Sundance Review [155415] ?What Happened, Miss Simone?: Sundance Review
  3. [155283] The Blacklist, la seconda stagione su Foxcrime: nuovi criminali da sconfiggere per Red ed Elizabeth
  4. [155260] Avengers: Age of Ultron - immagini delle nuove action figures e set Hasbro
  5. [156259] Memory of The Camps: Hitchcock per la Giornata della Memoria
  6. [155360] Olive Kitteridge arriva su Sky Cinema 1
  7. [155387] ?Whiplash?, La storia del batterista jazz candidata a 5 Oscar
  8. [155428] Hannibal: il trailer della terza stagione
  9. [155392] Il nuovo spot di Taken 3 - L’Ora della Verità
  10. [155262] Box Office Usa: Il Canto della Rivolta - Parte 1 supera i Guardiani della Galassia - è il miglior incasso del 2014

TAGS

» Vedi tutti i TAGS di Film Update

Cerca per giorno

 

Fonti

» Vedi tutte le fonti di Film Update

Condividi