[22353] Pechino Express 2: quarta puntata, 23 settembre 2013

Lunedì va in onda la quarta puntata di Pechino Express, dove i concorrenti affronteranno l'ultima tappa in Vietnam, arrivando in Cambogia. #PechinoExpress [22353] Pechino Express 2: quarta puntata, 23 settembre 2013 | Film Update [22353] Pechino Express 2: quarta puntata, 23 settembre 2013 | Film Update


Fonte » www.movietele.it - 22/09/2013 00:10


Risultati simili che abbiamo trovato nel nostro database

Keywords usate per la ricerca: pechino [X], express [X], quarta [X], puntata, [X], settembre [X],

Clicca sulla X accanto alla parola per escluderla dalla ricerca.

[134049] Arrow: promo della quarta puntata

Disponibile online una promo della quarta puntata di Arrow la serie tv giunta ormai alla sua terza stagione. In questo episodio, intitolato The Magician, Oliver Quinn avrà qualche problema col mondo femminile: dopo aver riportato Thea a casa infatti, dovrà affrontare Nyssa, tornata a Starling City per sapere di Sara. Nella puntata farà inoltre la sua prima apparizione l'attesissimo Ra's al Ghul.

Di seguito il trailer in questione.

Fonte » www.spaziogames.it - 24/10/2014 00:12


[133692] Violetta, la quarta stagione non ci sarà: Martina Stoessel è stanca

Anticipazioni Violetta: si farà la quarta serie? E’ ricominciata solo da qualche giorno in Italia, su Disney Channel, la fortunata serie di Violetta, con protagonista l’attrice Martina Stoessel. Il telefilm argentino si riconferma campione di ascolti, tenendo incollato davanti al televisore, ad ora di cena,  tantissime bambine e ragazze, desiderose di sapere come finirà la storia d’amore tra... View Article L'articolo Violetta, la quarta stagione non ci sarà: Martina Stoessel è stanca sembra essere il primo su Gossip e TV.

Fonte » www.gossipetv.com - 23/10/2014 00:10


[133427] Analisi Auditel - La strada dritta fra Squadra antimafia 6 e Pechino Express 3

Il film per la Tv La strada dritta è stata la proposta televisiva per la serata di ieri, lunedì 20 ottobre 2014 della prima rete della televisione pubblica a cui Canale5 ha contrapposto la fiction[...]






Fonte » www.tvblog.it - 22/10/2014 00:10


[133341] Pechino Express, gli Sposini eliminati: il web si vendica

Pechino Express, gli ?Sposini? eliminati L?ottava puntata di ?Pechino Express? ha visto un colpo di scena nell?eliminazione. A pochi passi dalla semifinale, infatti, la coppia degli ?Sposini? formata da La Pina ed il marito Emiliano Pepe ha dovuto dire addio al programma. I due sono stati eliminati dalle vincitrici del programma, le ?Cougar? Roberta Garzia... View Article L'articolo Pechino Express, gli Sposini eliminati: il web si vendica sembra essere il primo su Gossip e TV.

Fonte » www.gossipetv.com - 22/10/2014 00:10


[133187] Pechino Express 3 puntata 20 ottobre 2014: eliminati gli Sposini

L’ottava puntata della terza edizione di Pechino Express 23:31 Le Cougar decidono di eliminare la coppia più forte, gli Sposini (“Che antagonismo quello delle cougar, si salvi chi[...]






Fonte » www.tvblog.it - 21/10/2014 00:11


[132884] FESTIVAL DI ROMA 9 - I film italiani della quarta giornata

[132884] FESTIVAL DI ROMA 9 - I film italiani della quarta giornata | Film UpdateAlle ore 19.15 in Sala Sinopoli, la prima mondiale de "I Milionari" (Cinema d’Oggi), quarto lungometraggio di Alessandro Piva, autore del pluripremiato "La Capa Gira" (presentato al Festival di Berlino, vincitore del David di Donatello), "Mio cognato" (in prima al Festival di Locarno, candidato a tre Nastri d’Argento) e "Henry" (premio del pubblico al festival di Torino). Il film narra l’ascesa e la caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia, scissa tra l'aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde della sopraffazione. Come scenografia, una delle città più belle e discusse del mondo. Sul red carpet delle 18.45 accanto al regista ci saranno i protagonisti del film: Francesco Scianna, Valentina Lodovini, Carmine Recano, Francesco Di Leva, Salvatore Striano, Gianfranco Gallo. In Sala Petrassi alle ore 20 la linea di programma Gala presenterà la proiezione di "Giulio Cesare – Compagni di scuola" di Antonello Sarno, primo lungometraggio del regista e giornalista dopo decine di documentari su cinema e moda: il film ripercorre la storia del famoso liceo ginnasio romano “Giulio Cesare”, dalla fondazione in epoca fascista agli anni di piombo, passando per il Sessantotto fino ad arrivare ai giorni nostri. Un mix di intrattenimento, storia, attualità e informazione raccontato dagli allievi più celebri dell’Istituto. Sul tappeto rosso delle ore 19.30 sfileranno Antonello Venditti, Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi (gli Zero Assoluto), Marco Pannella, Tommaso Zanello (Piotta), Federico Moccia, Margherita Buy. La retrospettiva dedicata al gotico italiano presenterà, presso il Teatro Studio Gianni Borgna, due pellicole di Mario Bava: "La maschera del demonio" alle ore 15 e "La ragazza che sapeva troppo" alle ore 23. Il Festival ricorda Pietro Germi e Elena Varzi Vallone con la proiezione de "Il Cammino della speranza" di Pietro Germi (ore 18 Teatro Studio Gianni Borgna). Presenterà la serata il giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo, Gianni Bisiac, affiancato da Emiliano Morreale, Conservatore del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale (che ha restaurato la pellicola), Italo Moscati, scrittore, regista e sceneggiatore, Mario Sesti, membro del comitato di selezione del Festival e critico cinematografico.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 20/10/2014 00:10


[132752] VIEW CONFERENCE 2014 - Diario della quarta giornata

[132752] VIEW CONFERENCE 2014 - Diario della quarta giornata | Film UpdateUltima giornata di View Conference (nel pomeriggio è poi iniziata la tre giorni di VIEWFest) aperta da Patrick Osborne, Oscar come direttore dell'animazione per il corto "Paperman" e ora regista di "Feast", presentato a Torino in anteprima italiana e con grandissimo riscontro da parte del mattiniero pubblico della conferenza. "Lavoro alla Disney da "Bolt", e dopo altre esperienze sono stato scelto come responsabile dell'animazione per 'Big Hero 6', per cui abbiamo passato un anno e mezzo circa a sviluppare i personaggi. Poi Disney ha aperto la possibilità di realizzare i nuovi corti, e ho deciso di misurarmi sul mezzo, volevo vedere cosa sarebbe venuto fuori", ha raccontato. Come tradizione voluta da John Lasseter, Osborne ha dovuto proporre tre diversi concept ("Lui pensa che sia importante andare oltre i propri limiti e così dare meglio un'idea di che tipo di artista si è"), e ha poi sviluppato l'idea di un piccolo cane e del suo rapporto col padrone e - soprattutto! - con il cibo. "Ho filmato per un mese tutti i miei momenti alimentari, poi ho deciso di aggiungere il cane. Lasseter non dà mai molto tempo a chi vuole presentare i suoi progetti, ma per mia fortuna in quel periodo c'erano dei problemi su 'Frozen' ed era impegnato... A giugno 2013 abbiamo iniziato, anche se il problema a quel punto era mantenere le grandi promesse che gli avevo fatto per convincerlo a darmi il lavoro!". Il centro di tutto il film è il cibo. "Abbiamo avuto occasione in questi anni di sviluppare da zero un nuovo tool, che abbiamo usato per la prima volta su "Paperman" e poi qui. Abbiamo optato per l'uso di colori naturalistici, e anche le luci, ma con geometrie semplicissime e mantenendo il tutto un po' squadrato, non volevo una resa troppo 'vera'. Anche il cane è stato disegnato semplicemente, con solo due colori. Volevo un cane piccolo, ne abbiamo visti tantissimi e poi ho deciso per un boston terrier. Abbiamo anche molto discusso di cosa rende appetitoso il cibo nei film, non è stato banale". Dal pubblico gli chiedono come mai il cane nel film non ingrassi mai nonostante i ricchi pasti che fa: "Perché corre tutto il tempo quando non lo vediamo!", ha risposto ironicamente. Osborne ha voluto precisare come il tutto sia stato fatto approvare dal Veterinary Board, che ha anche "molto apprezzato il fatto che si trattasse di un cane abbandonato e adottato". Al termine del suo intervento, a grande richiesta il corto è stato riproposto al pubblico. Subito dopo Osborne è toccato ad Alessandro Carloni parlare di "Dragon Trainer 2", di cui è stato co-regista. Nato a Bologna, dopo un'esperienza in Germania è arrivato a Dreamworks, dove è tuttora: "Mi hanno iniziato a parlare del secondo episodio solo un paio di mesi dopo l'uscita del primo", ha spiegato. "Come prima cosa abbiamo iniziato a parlarne ponendoci tante domande, cosa sarebbe successo quando i due sarebbero cresciuti, cosa c'era fuori dal loro mondo, che fine aveva fatto la mamma di Hiccup... e così abbiamo espanso il mondo del primo film, facendo anche alcuni viaggi nelle location che avevamo immaginato, come l'Islanda e la Norvegia, dove abbiamo pensato i paesaggi ghiacciati". Per il secondo capitolo della saga sono stati creati tantissimi draghi diversi: "Nel primo film a un certo punto si vede un libro che li racconta, una sorta di catalogo dei draghi: li abbiamo fatti tutti in questo film! Visto lo sforzo, abbiamo poi pensato di farli vedere anche tutti insieme in una scena, costosissima ma splendida! Tutto è cambiato intorno ai personaggi, anche la loro città che è diventata più a misura di drago. E poi c'era l'aspetto del rapporto con la madre, come farli incontrare eccetera". Senza addentrarsi troppo negli aspetti tecnici ("Sono stato animatore ma non sono un esperto di computer, ho studiato letteratura!"), Carloni ha poi raccontato alla divertita platea come sono stati affrontati altri aspetti del film (la crescita dei personaggi-bambini, ad esempio), e come il nuovo software di proprietà Dreamworks abbia agevolato molto il lavoro ("Soldi decisamente ben spesi"). Il regista ha poi raccontato qualcosa dei suoi nuovi progetti. "Sto lavorando a 'Kung Fu Panda 3', e poi da regista a un film che si chiama "Me and my shadow", la storia di un'ombra che non vuol più stare con il protagonista. Ha solo due personaggi, e il suo budget complessivo è pari a quello di una scena sola di 'Dragon Trainer 2'... Ma al momento c'è stato qualche problema a livello produttivo e siamo fermi, quindi sto lavorando a un musical australiano: dovrebbero uscire entrambi tra il 2017 e il 2018". Parag Havaldar di Blizzard Entertainment ha poi parlato di pipeline cinematica e videogame. "Tutto inizia ovviamente con la storia, e poi si sviluppa attraverso tutti i reparti", ha spiegato parlando del nuovo capitolo della saga di World of Warcraft, Warlords of Draenor, in uscita a novembre 2014 e di cui ha mostrato il trailer. Si è trattato di un talk molto tecnico, in cui sono stati affrontati tutti gli aspetti della lavorazione per un gioco del genere, che vanta appassionati in tutto il mondo: dai modelli delle statuine alle varie prove di motion capture, Havaldar ha dato una panoramica della complessità del progetto. "I nostri asset sono pensati per essere ottimali da ogni punto di vista sui vari aspetti dell'utilizzo della luce e degli ambienti". Molta attesa tra i presenti in sala per le immagini mostrate in anteprima da uno dei videogame più amati dai giocatori. In chiusura di mattinata Scott Farrar di ILM è giunto a Torino per analizzare gli effetti speciali creati per il quarto capitolo della saga di "Transformers", uscito qualche settimana fa in Italia. "Sono onorato di essere qui, ho ascoltato interventi eccellenti", ha esordito. "Il successo di questa saga ha superato anche la mia immaginazione, Michael Bay ha l'unico obiettivo di divertire il suo pubblico. La cosa più importante per noi è il design di ogni singola scena, ogni movimento di camera, e poi trovare le luci adeguate senza cui non si riesce a rendere la giusta idea in CG. Sei mesi di pre-produzione, una quantità incredibile di artwork per preparare il film". I numeri del quarto Transformers sono impressionati: 865 shot, circa 90 minuti di girato con presenza di effetti speciali, oltre 500 vfx artists impiegati in tutto il mondo e tante diverse location. "Abbiamo fatto un bel giro intorno al mondo in 150 giorni, dall'Islanda alla Monument Valley, dal Texas a Hong Kong. In questi film usiamo qualsiasi giocattolo tecnologico possiate immaginare (come una fantastica auto con gli attori seduti al posto di guida e uno stuntman-autista piazzato 'comodamente' sul tettuccio...). Michael Bay "adora i tramonti e li inserisce spesso nei suoi film", racconta Farrar, che ha spiegato anche come Transformers sia stato girato in otto diversi formati (3d, Imax, ...), e anche con la realizzazione di molti effetti fisici, prima di arrivare alla realizzazione vera e propria dei robot. "Non è mai facile questa fase, abbiamo lavorato tantissime settimane su ogni aspetto, usando anche un po' la motion capture per i primi piani", ha detto Farrar, già vincitore di Oscar e plurinominato, uno dei più affermati effettisti di Hollywood. Dalla Nuova Zelanda è arrivato a Torino John Piper della AUT University di Auckland per parlare della motion capture e di videogame. "Siamo gli unici ad avere impianti dedicati per lo studio di questa materia", ha spiegato. Grazie al successo dei film di Peter Jackson e della Wetadigital, la Nuova Zelanda è diventata uno dei luoghi più interessanti nel settore: "I miei studenti possono utilizzare le nostre strutture per pensare storie e creare le pre-visualizzazioni, usando le camere virtuali e quant'altro. Dalle analisi effettuate, abbiamo notato come i maori abbiano un rendimento scolastico minore degli altri gruppi, e siccome nei prossimi 30-40 anni la loro percentuale nel paese aumenterà notevolmente, è importante per il futuro della Nuova Zelanda che la loro istruzione migliori". Da questa considerazione è partito il progetto della AUT: Piper ha raccontato come presentando film come "Avatar" e "Il signore degli anelli" ai ragazzi sia stato facile ispirarli. "Hanno iniziato a scrivere un racconto, e quando si è arrivati alla fase con la mocap gli studenti hanno capito che loro avevano il controllo su ciò che accadeva, gli attori attendevano le loro istruzioni. Si sono dovuti adattare alla situazione colmando le loro 'mancanze' per far funzionare bene il lavoro, e questo ha molto migliorato la loro consapevolezza e anche il loro impegno negli studi. Anche ragazzi che si erano ormai abituati ad andar male a scuola, trovano nuova forza e nuovi motivi per amare la scuola e recuperare". Obiettivo raggiunto, almeno per il primo step. Dopo di lui ha preso la parola Carlos Bayod Lucini, architetto che ha presentato il lavoro della società spagnola Factum Arte 3D. "Noi facciamo facsimili di opere d'arte, realizzati da esperti. A cosa serve un facsimile? E' una replica dell'originale che aiuta a preservarlo, non è un falso o altro di negativo. Uno dei primi che abbiamo fatto è la tomba egizia di Thutmose III,. Li creiamo per molti motivi, a seconda delle esigenze: per un quadro di Veronese, per esempio, è stato necessario fare una scansione efficacissima di una tela enorme, e abbiamo creato un tubo telescopico che si poteva avvicinare moltissimo all'opera e realizzare centinaia di foto digitali. Con queste informazioni abbiamo stampato digitalmente su una tela - tarata come l'originale - creando non un poster ma un vero e proprio quadro. Ma le possibilità e le occasioni sono moltissime". Terz'ultimo panel di View Conference con Stefen Fangmeier, responsabile degli effetti visivi per "Sin City: Una donna per cui uccidere" (e in carriera autore di oltre venti film, con nomination a tutti i premi più importanti del settore). "Le sfide per questo film erano molte - ha rivelato - dal successo del primo film che ha aumentato notevolmente le attese dei fan, ad alcune difficoltà finanziarie, al cambio necessario del look, al fatto che fosse in 3D e poi che si dovessero creare set veri e propri da zero, non ero abituato!". L'investimento per il film è stato notevole, come evidente dal trailer mostrato al pubblico. "Non è un film come Transformers che abbiamo appena visto!", ha detto. "dovevamo trovare il giusto equilibrio tra fotorealismo e fumetto, senza usare mai un vero e proprio bianco e nero, cercando di non discostarci mai troppo dallo stile dell'opera originale di Frank Miller". Il risultato è una pellicola davvero originale come stile visivo, una sfida anche per un artista come Fangmeier capace di capolavori come "Salvate il soldato Ryan" e molti altri. "Mi sono divertito moltissimo a navigare in rete cercando dettagli e idee per la decorazione di tutti i set, dalle tende alle vasche, dai posacenere a ogni altro minimo aspetto: con Robert Rodriguez che ci cambiava in continuazione le richieste, è stato un lavoro lungo ma in fondo piacevole e stimolante, non mi era mai capitato prima di poter creare davvero così tanto". Spazio in chiusura per il lungo lavoro sulla 'dama' Eva Green, che ha riempito gli occhi degli artisti VFX con la sua bellezza e nudità e il loro carico di lavoro con un notevole lavoro di effetti scoprenti/oscuranti. Noelle Triareau e Marcelo Vignali, dopo il talk del primo giorno sulla storia della Sony Pictures Animation, sono tornati a View per anticipare qualcosa del prossimo film sui Puffi in uscita nel 2016. "Sarà il primo realizzato interamente in CG", hanno annunciato. "Inizialmente l'avventura in Sony dei Puffi è nata come idea ibrida, un mix tra film e animazione. E così sono stati realizzati due film: ma i primi test fatti (e mostrati al pubblico) erano diversi, coi Puffi molto simili a quelli dei cartoni, in cui però sembrava che fosse il personaggio di un fumetto trasportato nella realtà, non un vero e proprio Puffo 'vivo'. "I Puffi 3" nasce anche dall'esperienza di un paio di animazioni in 2D pensate per la tv, e non sarà più ibrido o un seguito della storia precedente". Il regista sarà Kelly Asbury ("Shek 2" e "Spirit", tra gli altri fatti in carriera) e tutto il cast tecnico del film è stato creato persona per persona mirando al massimo del risultato possibile. "Peyo è e rimane il nostro nume, torniamo ai suoi fumetti e al suo stile cercando una rappresentazione fedelissima del suo mondo. A fine '58 sono nati, come uno spin off di altri personaggi di Peyo, e hanno avuto poi un enorme successo in tutto il mondo". Dando uno sguardo verso il futuro dei Puffi "facciamo un ritorno al passato. Non si può prendere esattamente ciò che era il fumetto era ricrearlo, perché era in 2D. Lo stile che abbiamo scelto è molto impressionista, il palet di colori è molto ricco". Il film richiede la creazione di un intero mondo in computer grafica, e quindi "è stato necessario progettare ogni cosa, anche ogni singolo filo d'erba". Chiusura in grande stile con Tom McGrath, regista e sceneggiatore della saga di "Madagascar", a Torino come keynote speaker di chiusura per anticipare l'uscita del prossimo film dedicato interamente ai pinguini davanti a una sala entusiasta e divertita. "All'inizio non esistevano come personaggi, ma io volevo inserirli almeno in una scena: ci ho lavorato moltissimo, e alla fine è piaciuta ma hanno rischiato il taglio perché era un costo aggiungere dei personaggi minori. Allora ho creato un paio di scene in più che fossero funzionali alla storia, così li ho salvati!". Da spalle a protagonisti di un film tutto per loro, il destino dei pinguini è un successo costante: oltre allo spazio sempre maggiore avuto nei 3 film, vanno aggiunti "88 puntate tv,poi i pinguini andati dappertutto e 14 anni dopo siamo al loro film, ma ci sono stati anche 3 corti, 1o videogame e l'apparizione negli Happy meal di McDonald's... quello per mia madre significa avere successo!". Il trailer del nuovo capitolo diverte la platea, emozionata dopo un evento intenso e mai così ricco di ispirazione per il pubblico. "Bisogna cuocere la zuppa tutti insieme, non essere timidi, spingersi a conoscere le persone che hanno le vostre passioni e qualcosa di buono nascerà", ha chiuso McGrath. View Conference ora lascia spazio al VIEWFest, in attesa dell'edizione 2015.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 19/10/2014 00:11


[132275] Homeland, la quarta stagione da questa sera su Fox

Su Fox (canale 112 di Sky) la quarta stagione di Homeland. Dopo gli eventi della terza stagione, Carrie si trova in Medio Oriente, ma il passato continua a tormentarla, mentre dovrà avere a che fare con[...]






Fonte » www.tvblog.it - 18/10/2014 00:09


[132150] Cecchi Cinema 2014, quarta stagione in programma dal 19 ottobre al 17 dicembre

[132150] Cecchi Cinema 2014, quarta stagione in programma dal 19 ottobre al 17 dicembre | Film UpdateDomenica 19 ottobre si inaugurerà ufficialmente a Torino la quarta stagione del Cecchi Cinema il programma curato dal 2011 dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema e da Videocommunity presso il Cecchi Point – Hub Multiculturale, la casa del quartiere di Borgo Aurora (Via Antonio Cecchi 17, Torino). Nel corso dei primi tre anni di lavoro la programmazione cinematografica è cresciuta grazie al coinvolgimento di molteplici realtà culturali e sociali del territorio e alla partecipazione di numerosi spettatori della città e del quartiere orfano di una sala cinematografica da oltre trent'anni. La prima parte della stagione 2014/2015 si concentra su tre proposte principali: filmFamily, consiste in quattro appuntamenti con il cinema per la famiglia la domenica pomeriggio, che da quest'anno si avvale della collaborazione della Scuola Parini. La seconda è la consueta promozione del cinema documentario con sette film il mercoledì sera a cui si aggiunge il terzo filone con la novità di Videocommunity underground che intende valorizzazione i giovani autori con la proiezione di sei cortometraggi e brevi documentari prima di ogni appuntamento serale con il coinvolgimento di quattordici registi. > filmFamily “Mi fai amico?” è il sottotitolo del programma condiviso con la Scuola Parini - dichiarano i curatori Elisa Di Pasquale e Sergio Fergnachino – che da ottobre a dicembre per quattro domeniche prevede la proiezione di quattro film dedicati all'importanza di costruire rapporti di amicizia o di famiglia, in grado di far emergere il meglio da noi stessi e farci sentire più forti di fronte al mondo “dei grandi”. Si parte domenica 19 ottobre con Monsters University, domenica 16 novembre sarà il turno di Cattivissimo me, il 23 novembre Lorax – Il guardiano della foresta per concludere con A Christmas Carol di Robert Zemeckis il 14 dicembre; tutte le proiezioni iniziano alle 16,30 e sono ad ingresso libero. Storie di amicizia tra coetanei, racconti di legami tra bambini e adulti che ci riportano modi diversi per trovare il proprio posto nel mondo, per provare a dirci che il calore di un rapporto può costruirsi in tanti modi. Al termine di ogni proiezione gli spettatori più giovani potranno rilasciare una video-intervista e fermarsi a disegnare con lo staff di filmFamily per realizzare un piccolo film sulla libera interpretazione dei legami e delle relazioni che i cartoni animati della rassegna suggeriranno loro. Il risultato finale degli incontri verrà proiettato domenica 14 dicembre e diventerà la sigla ufficiale della rassegna. > La sezione dedicata al cinema documentario si compone di sette appuntamenti ed è dedicata principalmente a storie e autori che vivono sul nostro territorio. Si incomincerà mercoledì 22 ottobre con il bellissimo L'allenatore dei sogni di Christian Nicoletta che racconta la storia di Sergio Vatta mitico direttore tecnico e formatore che ha vinto tutto con il settore giovanile del Torino facendo esordire in serie A 64 calciatori. Mercoledì 5 novembre sarà la volta di Maite Vitoria Daneris con El lugar de las fresas inserito nell'ambito di CINETICA, la nuova rete delle sale indipendenti della città che coinvolge anche il CineTeatro Baretti e la sala Gabriella Poli del Centro Studi Sereno Regis; l'appuntamento di dicembre con CINETICA è con Vieri Brini ed Emanuele Policante con il loro film sul gioco d'azzardo patologico Rifiutati dalla sorte e dagli uomini che sarà proiettato al Cecchi Point il 3 dicembre. Mercoledì 12 novembre Emanuela Peyretti e Rodolfo Colombara ci racconteranno gli sviluppi del loro progetto work in progress Resistere è vivere incentrato sulla vita e la lotta di Alberto Damilano contro la SLA che l'ha colpito nel 2009; nel corso della serata sarà possibile sostenere il progetto. L'unico appuntamento che ci porta lontano dal nostro contesto sarà grazie alla consueta collaborazione con lo Psicologia film Festival giunto quest'anno alla sesta edizione, sarà mercoledì 19 novembre con la proiezione The Act of Killing di Joshua Oppenheimer recentemente premiato al Festival Venezia con The Look of Silence secondo capitolo che l'autore ha dedicato al genocidio avvenuto in Indonesia tra il 1965 e il 1966. Gli ultimi due appuntamenti del 2014 sono dedicati a Stefano Grossi, poliedrico autore che da pochi mesi si è trasferito a Torino; mercoledì 10 dicembre è in programma La vera memoria, film sostenuto con il Piemonte Doc film Fund, sul complesso tema filosofico e pratico della conservazione dei materiali d'archivio. Tra gli intervistati anche Alberto Barbera, Paolo Cherchi Usai e l'ex operaio e filmmaker torinese Pietro Perotti. L'ultimo appuntamento dell'anno, mercoledì 17 dicembre, è con l'esaltante esperienza dell'emittente radiofonica romana raccontata dai suoi protagonisti in 106.600 – Radio Rock. Tutte le proiezioni iniziano alle ore 21,00 e sono ad ingresso libero tranne i due appuntamenti di CINETICA (5 novembre e 3 dicembre) il cui costo d'ingresso è di 3,50 Euro e 2,50 Euro il ridotto per gli under 25 e gli over 65. > La novità del Cecchi Cinema di quest'anno è il progetto Videocommunity underground: prima delle proiezioni dei documentari il mercoledì sera verrano mostrati sei cortometraggi realizzati da giovani filmmaker del territorio. L'Associazione Videocommunity – dichiara il co-curatore Indrit Metiku – crede fortemente in un'esperienza di cinema indipendente. Il cinema come comunità che non deve essere ristretto dallo status quo o da confini politicamente corretti. Con queste occasioni d'incontro con il pubblico della città cerchiamo di trovare avventurieri, sognatori e tutti coloro che vogliono fare parte di un qualcosa che cambia lo sguardo sul mondo. Vogliamo creare una rete di scambio tra le storie più incredibili e il pubblico. Una serata dove si vedono opere che altrimenti non vedreste. Il Cecchi Cinema è un progetto a cura dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema e dell'Associazione Videocommunity realizzato con il sostegno e la collaborazione di Fondazione CRT, Scuola Parini, Quinta Tinta, Associazione Il Campanile Onlus, Psicologia film Festival, Collettivo di Psicologia, Associazione Baretti e Centro Studi Sereno Regis.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 17/10/2014 00:11


[131733] Il collettivo John Snellinberg a Pechino per presentare Sogni di Gloria e girare un nuovo film

[131733] Il collettivo John Snellinberg a Pechino per presentare Sogni di Gloria e girare un nuovo film | Film UpdateContinuano i successi di “Sogni di Gloria”, l’ultimo film del collettivo pratese John Snellinberg - appena uscito in dvd a noleggio per CG Home Video e disponibile per la vendita e in digital download a partire dal 4 novembre - sarà presentato in Cina all’European Union film Festival di Pechino. "Dopo l’uscita in sala nello scorso maggio, la vittoria come miglior film al Rome Independent film Festival e al Worldfest International film Festival di Houston , “Sogni di Gloria” ha ottenuto un altro risultato importante, il più importante se si considera la natura stessa del progetto" - spiegano i membri del collettivo Snellinberg e continuano entusiasti - "il film è stato selezionato, unica pellicola italiana, nella importante vetrina dell’European Union film Festival di Pechino, come film di apertura". Oltre alle proiezioni del film a Pechino previste a inizio novembre, la pellicola – interpretata da Gabriele Pini, Xiuzhong Zhang, Giorgio Colangeli e da Carlo Monni - sarà diffusa nei mesi successivi tramite LETV, il secondo portale online cinese più diffuso (circa 300 milioni di spettatori). Il collettivo John Snellinberg partirà quindi per Pechino per presentare "Sogni di Gloria", ma anche con l’intento di realizzare una nuova pellicola in Cina, in collaborazione con il produttore italiano Gianluigi Perrone ("Song of Silence", "Oltre il guado", "Morituris"), che vive e lavora da due anni a Pechino. Il progetto del nuovo film, una “commedia all’italiana in Cina” che racconterà il viaggio di un gruppo di pratesi a Wenzhou, sarà presentato il prossimo 18 ottobre a Roma, all’interno del China Day, incontro con importanti produttori cinesi promosso da Anica, nell’ambito del Festival Internazionale del film di Roma.

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 16/10/2014 00:10


[131609] Analisi Auditel - Malta-Italia fra La Papessa e Pechino Express

La telecronaca diretta del match di calcio Malta-Italia valevole per le Qualificazioni ai campionati europei di categoria è stata la proposta televisiva per la serata di ieri, lunedì 12 ottobre 2014[...]






Fonte » www.tvblog.it - 15/10/2014 00:12


[131072] Stasera in tv, 13 ottobre 2014: Malta-Italia, Pechino Express, Piazzapulita (col Terzo Segreto di Satira)

  Ancora una serata tv con gli Azzurri di Conte, volati a Malta per le Qualificazioni a Euro 2016.   Su RaiUno il match Malta-Italia, valevole per le Qualificazioni di Euro 2016. In[...]






Fonte » www.tvblog.it - 14/10/2014 00:09


[131054] Pechino Express, 13 ottobre 2014: Immigrate eliminate, vincono gli Sposini

Pechino Express, 13 ottobre 2014: il live della settima puntata 23.40 La settima puntata è terminata. 23.39 Le Immigrate (finalmente) fuori da Pechino! 23.37 Le Cattive vengono salvate dalla Pina.[...]






Fonte » www.tvblog.it - 14/10/2014 00:09


[131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta

Anteprima video The Walking Dead 5: come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta stagione della serie tv sugli zombie piu' famosa della tv...Cosa ci aspetta, da domani sera...

Clicca sul titolo per leggere tutto [131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta | Film Update [131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta | Film Update [131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta | Film Update [131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta | Film Update [131019] The Walking Dead 5 (video): come si è chiusa la quarta stagione e i primi 5 minuti della quinta | Film Update

Fonte » www.stracinema.com - 13/10/2014 00:11


[130593] Bake Off Italia 2, quinta puntata, 10 ottobre 2014: eliminato Giacomo

Quinta puntata per il talent di Real Time con Benedetta Parodi: altri due dolci da preparare e un’eliminazione. puntata ‘carramba’ per Bake Off Italia 2 che ha appena[...]






Fonte » www.tvblog.it - 11/10/2014 00:10


[130307] Melissa & Joey: la quarta stagione su Comedy Central dal 9 ottobre

La quarta stagione della serie ABC Family da giovedì 9 ottobre alle 21.00 solo su Comedy Central, Sky 124.


Fonte » www.movieplayer.it - 10/10/2014 00:10


[129496] Pechino Express 3 puntata 6 ottobre 2014: eliminati i Coreografi, salve le Immigrate, vincono gli Sposini

La sesta tappa della terza edizione di Pechino Express 23:42 Si salvano le Immigrate. Vicino lo sbarco in Indonesia. 23:36 Si aggiudicano la sesta tappa, gli Sposini (la dedica va a Kamal). Secondi i[...]






Fonte » www.tvblog.it - 07/10/2014 00:10


[128818] NFF - Il programma della quarta giornata

[128818] NFF - Il programma della quarta giornata | Film UpdateQuarto giorno per la sedicesima edizione del Napoli film Festival. Questo il programma completo: Cinema Vittoria h 10,00 Parole di Cinema Fabio Grassadonia e Antonio Piazza a seguire Salvo (Ita, 2013, 104’) Drammatico Ingresso libero Institut français Napoli Ingresso libero h 10,00 SchermoNapoli Scuola Altrove di Marcello Sannino (Ita, 2014, 10’) filmaP, Istituto Tecnico e Tecnologico Marie Curie – Napoli DiverZo di Claudio D'Avascio (Ita, 2014, 15’) Istituto Tecnico Industriale Enrico Medi – San Giorgio a Cremano L’escluso di Pasquale Renza (Ita, 2014, 26’) Liceo Scientifico Linguistico Statale Cuoco-Campanella classi III AS e V B – Napoli Un incontro inaspettato di Florinda Battiloro (Ita, 2013, 30’) Liceo Scientifico Statale Giovanni Da Procida - Salerno Parte di te di Giovanni Bellotti (Ita, 2014, 5’) Mediateca Il Monello ISIS Livatino - Napoli Sgonfia il bullo di Luigi Locorotondo (Ita, 2014, 5’) ISIS D’Este-Caracciolo classe 1TA – Napoli Spezza la noia, scegli la vita…mina! (Ita, 2013, 3’) ISIS Vittorio Veneto – Napoli Unconnected di Antonio Manco (Ita, 2014, 14’) filmaP, Liceo Statale Quinto Orazio Flacco ViviAmo la città di Antonio Avossa (Ita, 2013, 8’) Liceo Scientifico Carlo Miranda - Frattamaggiore Welcome back to Naples (Ita, 2014, 3’) Senso Civico Globale No Utopia - Mediateca Santa Sofia – Napoli h 17,00 Europa & Mediterraneo Rosie [Id.] di Marcel Gisler (Svi, 2013, 106’), v.o. sott. ita; Drammatico h 19,00 Michelangelo Antonioni L'avventura (Italia, 1960, 141’) Drammatico h 21,30 Alain Resnais Mélo [Id.] (Francia, 1986, 112’) v.ita. Drammatico Instituto Cervantes Napoli Ingresso libero h 18,00 Julio Medem Siete días en La Habana [Id.] di Laurent Cantet, Benicio Del Toro, Julio Medem, Josh Hutcherson, Daniel Brühl, Emir Kusturica, Ana de Armas, Elia Suleiman (Francia, Spagna, 2012, 125’) v.o. sott.ita. Drammatico PAN | Palazzo Arti Napoli Ingresso libero h 17,00 SchermoNapoli Doc Diversa_Mente – un'esistenza outsider di Lorenzo Marinelli (Ita, 2013, 51’) Segni invisibili di Angelo Paino e Fabio Testa (Ita, 2014, 11’) Solving di Giovanni Mazzitelli (Ita, 2013, 75’)

Fonte » www.cinemaitaliano.info - 03/10/2014 00:12


[128634] Box Office Italia e USA: I risultati del 30 settembre 2014 - Vertigo24

[128634] Box Office Italia e USA: I risultati del 30 settembre 2014 - Vertigo24 | Film Update
Vertigo24

Fonte » Google News - 03/10/2014 00:09


[128422] Ascolti tv martedì 30 settembre 2014

Un martedì come sempre denso di appuntamenti in cui però la fiction di Rai 1 continua a non avere rivali. PRIME TIME La quarta puntata della miniserie Un’altra vita (riassunto e foto) ha[...]






Fonte » www.tvblog.it - 02/10/2014 00:11


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 56 Fine Avanti >

Cerca

Più visti della settimana

  1. [132387] In The Heart of the Sea: primo trailer italiano del nuovo film di Ron Howard
  2. [132490] Ridley Scott produce una serie tv sull?Ebola
  3. [132382] Annie Parker: il trailer italiano del film con Samantha Morton
  4. [132753] MILLE VOLTE MONICA - Un omaggio alla grande Monica Vitti [132753] MILLE VOLTE MONICA - Un omaggio alla grande Monica Vitti
  5. [132569] Roma 2014 - Still Alice: Recensione in Anteprima
  6. [132385] Tremors 5: riprese in corso e prima immagine ufficiale
  7. [132429] Clive Owen presenta la serie ?The Knick?
  8. [132549] Festival di Roma 2014, Foto: Clive Owen e molto altro
  9. [132249] How to Get Away with Murder Season 1 Episode 5 Promo
  10. [132445] Festival di Roma, il 18 ottobre CineCocktail gratuito con Paola Minaccioni, Giorgio Colangeli e Andrea Bosca

TAGS

» Vedi tutti i TAGS di Film Update

Cerca per giorno

 

Fonti

» Vedi tutte le fonti di Film Update

Condividi